Come fare disegni da riempire con la plastilina

6

Read this post in: English

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Vi ricordate quando i miei figli hanno avuto la varicella l’Ottobre scorso, una subito dopo l’altro? Tenendoli a casa per tanto tempo senza poter uscire è stato una bella scocciatura. Meno male che ci sia la plastilina fatta in casa!

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Per rendere un po’ più interessante la solita esperienza con la plastilina, ho deciso di creare qualche disegno da riempire con la roba. Si colorano queste immagini laminate semplici applicando pezzi di plastilina colorata negli spazi. Questa idea semplicissima è stata un grande successo con i bimbi.

Tutorial: Come fare disegni da riempire con la plastilina

Non sei esattamente un’artista? Nessun problema… anche le persone più limitate artisticamente ce la possono cavare usando un mio trucchetto per disegnare. Ecco come fare!

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Per prima, cerca immagini di clip art semplici in bianco e nero su internet. Prova “pagine da colorare”. Ho presto la maggior parte delle mie immagini dalla categoria “black and white” di classroomclipart.com. Salva le immagini sul  pc. Piega un foglio A4 a metà. L’ho trovato la dimensione perfetta, ma usa quello che hai già. Apri un’immagine alla volta e ingrandirla finché riempie bene la metà del foglio. Puoi vedere bene l’immagine attraverso il foglio se lo tieni contro lo schermo. Copia l’immagine con la matita, usando solo le parti dell’immagine che vuoi. In questo caso ho lasciato perdere la faccia cattiva del fiore e il watermark del sito. Questo è un trucchetto che mi piace usare anche quando faccio gli stencil di freezer paper.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Quando avrai finito di disegnare, ricalca le linee di matita con un pennarello nero grosso, poi cancella eventuali segni rimanenti di matita. Un’alternativa sarebbe di modificare ogni immagine con Photoshop, cancellando elementi che non vuoi, e stampandole due su ogni foglio, ma l’ho trovato più semplice farli a mano.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Vogliamo dare un po’ di stabilità ai disegni, quindi prendi qualche scatola dei cereali, che diventeranno i retri dei nostri disegni.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Taglia lungo la piega a metà del foglio, tra i due disegni. Apri la scatola per farla stare piatta e incolla ogni disegno su uno dei pannelli grandi della scatola. All’inizio ho incollato le immagini sul lato colorato della scatola, ma poi mi sono resa conto che si potevano intravedere i grafici dietro la carta bianca, cosa che ho trovato brutto, quindi ho incollato il resto dei disegni sull’interno delle scatole e ho lasciato visibile tutta la grafica sul retro. Ho anche trovato che lo stick di colla non dava risultati uniformi (si vede nel fiore sopra), mentre l’adesivo a spray funzionava perfettamente (si vede nell’aereo sopra).

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Ora taglia lungo i bordi di ogni immagine. Si fa in modo veloce e perfettamente diritto con la taglierina, ma se non ce l’hai, vanno bene le forbici.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Ora dobbiamo laminare i disegni per poterli usare tante volte. Se hai una laminatrice, basta passarci dentro. Io ho usato un rotolo di plastica trasparente adesiva (lo stesso che ho usato per i nostri ritratti personalizzabili). Posiziona le immagini sul lato adesivo della plastica e premile per farle aderire bene. Poi piegale insieme alla plastica in modo che l’altro lato sta contro l’adesivo.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Usa una stecca per piegare o le dita per schiacciare tutte le bolle d’aria e per premere insieme la plastica dove non c’è la carta.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Quando avrai finito di laminare fronte e retro di tutte le immagini, taglia la plastica in eccesso, lasciando un piccolo bordo intorno alla carta come una cornice per proteggere meglio le immagini. Di nuovo, usa la taglierina se ce l’hai. Ecco tutti i miei disegni finiti. Alcuni sono molto semplici, ad esempio il cuore e la stella, mentre altri sono più complessi.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Ecco la parte divertente! Falli vedere ai tuoi figli e guarda come si emozionano a guardarli tutti per sceglierne uno.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Forse vorrai far vedere come spezzare la plastilina a pezzi per mettere dentro gli spazi. Ma capiranno subito e si metteranno a lavoro.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

All’inizio mio figlio allora di 2 anni e mezzo ha fatto lo sforzo di mettere colori diversi dentro gli spazi.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

Poi ha cominciato a sperimentare, componendo diversi pezzi dello stesso colore per coprire tutto l’immagine.

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

E ha finito per schiacciare masse una sopra l’altra sopra il disegno. Questo sarà stato un’esperienza sensoriale piuttosto piacevole!

Tutorial: How to make your own Play Doh picture mats

La cosa più importante è che i bambini si sono divertiti tanto a giocare e usare un materiale in un modo completamente diverso dal solito, per non parlare della distrazione del fastidio della varicella. Quando hanno finito, ho messo da parte i disegni per la prossima volta. Quando mi piacciono le attività che si possono usare tante volte! E i vostri bambini, come usano la plastilina?

6 COMMENTS

  1. Ma che bella questa idea!
    Scommetto che la varicella se la sono dimenticata per un po’ 😉
    E poi il tuo trucchetto per ricalcare i disegni è un salvavita per chi non sa disegnare!!
    Un abbraccio,
    Irene @ SergerPepper

  2. I love this amazing idea thanks so much for sharing ur prompt to ways of figuring it out without the expensive “normally” used tools!!! I recently had my daughters 4th bday a play doh party and was able to use your ideas!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here