Come fare il liquore al finocchietto selvatico (ricetta per il digestivo)

17

Read this post in: English

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Come sanno i miei lettori, sono nata e cresciuta negli Stati Uniti, ma mi sono trasferita in Italia anni fa e ho sposato un napoletano. Questo significa che ho imparato molte ricette tipiche e segrete della mia nuova famiglia. Sarebbe difficile scegliere la mia preferita, ma la ricetta per il liquore al finocchietto selvatico è decisamente alta in classifica!

Clicca per salvare questo progetto Cucicucicoo su Pinterest!

Una cosa molto famosa della nostra zona è il limoncello, ma molte persone non sanno che in realtà esiste una pletora di diversi liquori qui, e quasi tutte le famiglie hanno le versioni loro che fanno da generazioni. E il mio liquore preferito è senza dubbio il finocchietto.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Il finocchietto cresce spontaneamente in molte zone vicine a noi, ad esempio nel Cilento, dove andiamo spesso in vacanza. Qui si vede una pianta di finocchietto selvatico che cresce lungo una strada di campagna a Pollica, nel cuore del Cilento. La pianta ha degli steli duri e legnosi con fiori gialli in gruppi a forma di ombrello.

Se trovi il finocchietto selvatico nel momento giusto, hanno delle parti verdi tenere che sono deliziose con pesce e verdura. Sia queste parti che i fiori hanno un sapore meraviglioso simile all’anice che adoro, ma da notare sono anche le proprietà digestive di questa pianta. Quando ho problemi a digerire, faccio sempre un infuso di semi di finocchietto, e mi mette sempre a posto.

Quindi il liquore al finocchietto selvatico fa lo stesso effetto e non può mancare sulla tavola dopo un pasto grande!

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

A giugno e luglio questi “ombrelli” assomigliano a dei semi, ma in realtà immagino che siano piccoli boccioli. Di solito si usano questi per fare il liquore di finocchietto.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Ma io ho sempre preferito raccogliere i fiori stessi (che sono deliziosi anche da mangiare cotti o crudi su tanti piatti) ad agosto/settembre per preparare il mio liquore di finocchietto. Riceva sempre tanti complimenti, quindi forse c’è qualcosa di speciale nel sapore e l’intensità dei fiori.

Il liquore ovviamente viene meglio quando si usano i fiori o i semi appena colti per l’infuso, ma se non ti è possibile, puoi sempre usare i semi secchi di finocchietto dal negozio. Di solito raccolgo tanti fiori in estate per fare un bel po’ di liquore perché mi piace regalarlo quando siamo ospiti da amici. Una bottiglia di finocchietto viene sempre ben accolta, quindi è davvero un ottimo regalo!

Allora, che dici? Vuoi provare la mano con la mia ricetta per il liquore al finocchietto selvatico? Iniziamo!

Ingredienti

Per 2 litri di finocchietto servono:

  • 2-3 grandi manciate di “ombrelli” di finocchietto selvatico (Non saprei dire precisamente quanti semi secchi servono, ma proverei con una bella manciata grande. Se ci provi, fammelo sapere come viene!)
  • 1 litro alcool per alimenti (In alcuni paesi, ad esempio gli Stati Uniti, non esiste questo alcool, quindi si può usare il vodka in questi casi.)
  • 800 grammi di zucchero
  • Barattolo di 2 litri che chiude emermeticamente (Uso questo tipo di barattolo di Bormioli* per fare i liquori e anche il tè freddo fatto in casa)
  • Imbuto (sicuramente serve un imbuto normale, ma l’imbuto con la bocca larga* è utile in uno dei passi)
  • Garza o panno pulito

Come fare il liquore al finocchietto selvatico:

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

1. Sciacqua bene i fiori e falli asciugarsi completamente su un panno pulito.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

2. Metti i fiori asciutti nel barattolo* insieme all’alcool, facendo attenzione di coprire i fiori. Chiudi il barattolo e mettilo in un posto fresco e al buio (ad esempio il fondo dell’armadio) per almeno 30 giorni.

Non è un problema se lo lasci per più tempo. L’anno scorso me lo sono dimenticata ed è rimasto in infusione per quasi un anno! Opps!

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Dopo un paio di giorni vedrai che l’alcool ha preso un bellissimo colore verde.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Alla fine dei 30 giorni circa, vedrai che il finocchietto ha perso tutto il suo colore. Questo significa che puoi procedere!

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

3. Fa uno sciroppo. Metti 800 g. di zucchero in 1 litro di acqua e fallo bollire per 15 minuti. Poi mettilo a raffreddarsi.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

4. Mentre si raffredda lo sciroppo, filtra l’alcool. Metti l’imbuto (uso l’imbuto con la bocca larga* in questo passo) in un altro barattolo (oppure in un’altra bottiglia se non hai un altro barattolo adatto) e mettici dentro la garza o il panno pulito. Di solito uso un tovagliolino di stoffa pulito.

Versa l’alcool nell’imbuto, facendo attenzione a non far entrare il finocchietto.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

A questo punto puoi ammirare quanto colore è passato dal finocchietto all’alcool!

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

5. Mescola lo sciroppo raffreddato all’alcool filtrato. Versalo in un barattolo di 2 litri con chiusura ermetica (quello che hai usato prima va benissimo se l’hai lavato e asciugato) e fallo stare altri 4-5 giorni in un posto fresco al buio.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

6. Ora filtriamo ed imbottigliamo il liquore. Metti l’imbuto normale nella bottiglia con un altra garza o panno pulito e versa tutto nella bottiglia. (Riutilizzo le bottiglie dell’alcool che ho usato, ma se vuoi puoi comprare delle bottiglie più carine.)

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Quando il barattolo è pieno è difficile da versare, quindi uso un piccolo mestolo per non far cadere il liquore.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Un po’ di sedimento finisce nel panno o garza. Butta la garza o lava il panno.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

7. Conserva le bottiglie in un posto fresco e buio per almeno 3 mesi, ma più tempo le lasci, più sarà buono il sapore e più trasparente il liquore.

Nella foto qui sopra si vede il liquore appena filtrato a sinistra e un’altra bottiglia fatta uno o due anni prima. Nota che quello appena fatto è torbido mentre quello più vecchio è limpido.

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

Una cosa di ricordare è che questa procedura è tutta naturale con prodotti freschi, quindi non si può evitare un po’ di sedimento. Il sedimento del finocchietto sale a galleggiare nel collo della bottiglia con il passare del tempo.

Quando sposti la bottiglia, il sedimento muove e comincia a scendere nella bottiglia, come si vede qui sopra. Mentre non sarà bellissimo, è ASSOLUTAMENTE NORMALE e lo puoi bere. Altrimenti puoi cercare di toglierlo dalla bottiglia mentre è concentrato sopra, ma io non lo faccio mai.

Ora versati un bel bicchierino del tuo liquore al finocchietto selvatico fatto in casa e meraviglia di quanto sia BUONO! E ricorda di berne un po’ la prossima volta che hai esagerato a tavola!

Come fare arancello, i liquore di arance!

Se vuoi provare a fare altri liquori in casa, dà un’occhiata alle mie ricetto per l’arancello (liquore di arance) e il limoncello (liquore di limone)!

Clicca per salvare questo progetto Cucicucicoo su Pinterest!

E non dimenticare di PINNARE questa ricetta se ti è piaciuta!

Finisci i tuoi pasti con il digestivo più buono che c’è! Questa ricetta per il liquore al finocchietto selvatico renderà felice sia la bocca che lo stomaco!

*Tutti i link segnati sono link di affiliazione e aiutano a finanziare questo blog.
Tutte le opinioni sono mie.
Leggi qui per altre informazioni.

17 COMMENTS

  1. My husband and I recently went to Italy and experienced this fennel liquor for the first time. Amazing! I thought the waitress said it was called white fennel liquor but I’m thinking I heard wrong because of her accent. My question is which is the best to order if I don’t make my own which I most likely won’t be doing. It truly is a wonderful thing.

    • Hi Betsy! Isn’t it fabulous?! Yes, probably you just misunderstood the accent, because, as far as I know, you can’t make this liquor from the white fennel bulb. I’m sorry, but I have no idea what type to purchase because I have never drunk a non-homemade version of this liquor! Good luck! I hope you can find it and enjoy it!

    • Great tip, Matthew! I live in Italy, and this type of alcohol is used regularly for making liqueurs. I was under the impression that in the States at least, there isn’t that type of alcohol and so vodka is used. So, I haven’t tried Everclear myself, but it looks like just the perfect product! Thanks!

  2. I dont think the seeds come before the flowers but I am trying your recipe on my fennel patch now with flowers. Then i will try the rest with seeds. will report back!

  3. After opening a bottle of this store-bought, what is the proper way to store it? Refrigerator? How long is it good for after it’s opened?

  4. We purchased a house in South of France last year and were very excited to notice lots of wild fennels in the garden! My husband had been lucky enough to be able to test finocchietto at some friends, but we were never able to purchase any.
    I think it’s time to pick some flowers now and try your finocchietto receipe. As we are so close to the italian border, I was able to purchase 95° alcohol which is not available in France. I have already tried to make Violet liquor, linden liquor and limoncello, but every time, they did not turn quite as expected, the alcohol remaining super strong. My husband says it’s because I tend to forget the flowers and leave them in the alcohol for longer than 30 days, but I can read you sometimes do as well and your liquor turns fine.
    Wish me good luck and hopefully this batch will turn right!

    • Hi Liquorella, I have had to figure out how to make palatable herbal liqueurs, and for me the key is to not use too high a proof of alcohol. I have tried using 100-proof alcohol, which I use for my tinctures, but for a sipping liqueur–ugh! So I use 80-proof and get much pleasanter results. And leaving the plants in the liquor for more than 30 days is not the problem, they can stay indefinitely, and with me they sometimes do! I hope this helps. I love that you are using all those wonderful plants for your liqueurs!

  5. Hi, I have about 2 cups of the actual fennel seeds that come after the flowers. Trying to figure out what to do with them, yours was the first recipe that I found when googling. It looks simple and easy and I am eager to get to it, even though I have a different stage of the fennel. I am sure it will be fine, or at the very least, interesting.

    BTW, as long-time herbalist who has made hundereds of tinctures and other alcohol-based herbal products, if there is enough alcohol in something it will keep indefinitely. I am not sure what the minimum percentage is, but I think if you are using 80 proof (40%) vodka or liquor and diluting by less than half, you should be fine for preservation purposes.

    So happy I stumbled on your blog!

  6. I can tell you it is an ugly plant! Doesnt really flower. Very little info on when and how to harvest and use so i am cutting it down and hanging it to dry and adding perhaps about 25% to these batches as it is supposed to be the most bitter of all herbs which i am hoping tames the sweetness of the simple syrup some. It also is renowned for its digestif properties so… Yea!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here