Come cucire una sciarpa ad anello (1 o 2 colori)

28

Read this post in: English

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

A volte divento un po’ ossessiva con certi progetti e non riesco a smettere di farli. E questo è decisamente una di quei casi, perché da quando ho recuperato vestiti usati per creare tre sciarpe ad anello primaverili come parte della mia sfida Me-Made-May (il 30 maggio 2015, se vogliamo essere precisi), ne ho fatto tantissime altre!

Sul serio, adoro le sciarpe infinity (ovvero, le sciarpe ad anello). Possono aggiungere molto come accessorio, in inverno ti tengono caldo il collo e petto, e possono essere di stili completamente diversi tra loro a secondo il tessuto usato e la dimensione creata. Possono essere relativamente eleganti oppure molto casual. Per le temperature calde oppure per quelle gellide. Pelose, setose, lisce, vellutate. Con passamaneria o altre decorazioni incorporate. Da stoffa nuova oppure da tessuti di recupero. Ti puoi proprio sbizzarrirti con la creatività!

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

E sono regali meravigliosi! Ecco la mia amica Laura da Le Pecionate quando ci siamo incontrate alla fiera Abilmente a Roma, con la sciarpa ad anello che le ho cucito. (Non è adorabile?) Le sciarpe infinity ora sono molto di voga, le puoi personalizzare ai bisogni e al carattere del ricevente, e sono relativamente veloci da cucire. Sono mesi che regalo diverse varianti di queste sciarpe, e tutte ne sono state molto contente.

Volevo creare questo tutorial già da mesi, ma era importante pubblicare prima una lezione di cucito su come fare il punto nascosto (punto invisibile) a mano. Se usi un tessuto solo, si fanno solo due cuciture con la macchina da cucire prima di chiudere un’apertura a mano, quindi ho deciso di mettere questo progetto come parte della mia serie Impara a cucire a macchina, anche se non è del tutto cucito a macchina. Mi sa che mi perdonerai!

Iniziamo!

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Non ci sono regole fisse riguardo al tipo di stoffa da usare, a parte il fatto che deve essere piacevole al tatto e con un bel drappeggio. Cosa significa? Che la stoffa deve essere leggera abbastanza da non restare rigida, ma morbida e cadente quando alzata.

Puoi usare più di un colore o tessuto per la tua sciarpa. A me piace l’effetto di una sciarpa infinity a due tonalità avvolta intorno al collo. Non ho mai fatto una sciarpa con più di due colori, ma secondo me sarebbe molto bella. Ci devo provare! Per questo tutorial dimostro come fare delle sciarpe ad anello da un unico pezzo di tessuto e anche da due pezzi di tessuto.

Puoi tagliare il tessuto a praticamente qualunque dimensione secondo quanto vuoi che la sciarpa sia stretta o larga intorno al collo, e quanto dovrebbe essere voluminosa. Se fai una sciarpa da un solo pezzo di tessuto, taglia un rettangolo largo 40 – 70 cm e lungo 60 – 170 cm. Ricorda che le dimensioni finali saranno la metà di quelle dimensioni (meno i margini di cucitura, ovviamente) perché il tessuto verrà piegato  a metà in entrambi i sensi (larghezza e lunghezza). Consiglio di tagliare il tessuto e poi avvolgerlo intorno al collo tenendo i lati corti uniti con le mani per avere un’idea come verrà. Così, se è troppo largo o lungo, basta ridimensionare il rettangolo. Ho tagliato il pezzo di seta rossa sopra a 70 x 144 cm.

Se usi due tessuti, taglia i due pezzi a metà della larghezza, più 2 cm per i margini di cucitura. Ho recuperato i due pezzi di cotone blu/azzurro qui sopra dal coprispalle semplice che avevo fatto per il matrimonio di un’amica un paio di anni fa (che si vede alla fine di questo post), tagliano ciascun pezzo a 63 x 168 cm.

Se fai una sciarpa primaverile/estiva, consiglio di farla più piccola. Ho fatto la sciarpa nera con il nastro rosso con i pompon alla fine di questo post con due pezzi 20 x 60 cm.

Se usi una stoffa elastica, tipo quella bianca a maglia alla fine di questo post, la sciarpa può essere meno lunga se taglia la stoffa con l’elasticità maggiore lungo i lati lunghi. Così si può allargare l’anello per passare sopra la testa. (Scopri come cucire i tessuti elastici qui.)

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

1. Se usi un pezzo solo di stoffa, piegala a metà per unire i lati lunghi, diritto conto diritto. Fissali con degli spilli e cuci con un margine di cucitura di 1 cm. Ora avrai un lungo tubo di stoffa.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

2. Se usi due pezzi di stoffa, posiziona uno sopra l’altro, diritto conto diritto. Unisci e fissa i lati lunghi con degli spilli e cuci con un margine di cucitura di 1 cm. Ora avrai un lungo tubo di stoffa.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

3. Inserisci la mano dentro il tubo (che è sempre con i rovescio all’esterno) e acchiappa i bordi tagliati di tessuto dall’altro lato del tubo. Tenendo il tessuto con la mano, ritira il braccio fino a poter unire i due cerchi che creano le due estremità del tubo, diritto contro diritto. Fissa i bordi con degli spilli. Così facendo, hai creato una specie di tubo più corto a due strati.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Questa è la parte più complicata da capire, anche se non è per niente complicata da fare. La geometria potrebbe non sembrar avere molto senso, ma abbi fede che funzionerà! Qui sopra si vede un po’ più da vicino come sono fissati i due lati corti. Se usi due tessuti, fa attenzione ad allineare le cuciture, notate qui dalle frecce.

Segna uno spazio largo circa 10 cm lungo questo bordo con il gesso da sarti oppure delimitandolo con due paia di spilli (come visto sopra). Ecco dove rivolterai la sciarpa dopo aver cucito questa seconda cucitura.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Per risultati migliori, apri le cuciture e stirale prima di fissare insieme queste estremità del tubo.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

4. Metti il tubo intorno al braccio libero della macchina da cucire con il bordo della zona segnato per lo spazio sotto l’ago. (Non sai bene cosa sia il braccio libero? Guarda qui.)

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

5. Usa un margine di cucitura di 1 cm per cucire tutto intorno all’apertura del tubo, tranne nello spazio segnato.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

6. Infila la mano dentro l’apertura e acchiappa il tessuto più in fondo al tubo possibile. Tira tutto il tessuto all’esterno attraverso l’apertura in modo da restare con un anello con i lati diritti all’esterno.

Prova la sciarpa per controllare che la larghezza e la lunghezza siano corrette. Se necessario, rivoltalo di nuovo con i lati rovesi all’esterno e aggiusta le cuciture per restringere le dimensioni.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

7. Piega i bordi dell’apertura verso l’interno. Stira questa zona (cosa che ovviamente non ho fatto per questo esempio, ma i risultati saranno migliori se lo fai) e fissa i bordi con degli spilli.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

8. Usa il punto invisibile (punto nascosto) per chiudere l’apertura. Guarda il mio tutorial per fare il punto invisibile a mano per scoprire quanto sia semplice! Non si nota quasi dove ho chiuso l’apertura qui (tra le due frecce).

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

E hai fatto! Questo è uno dei pochi casi in cui consiglio di NON stirare il prodotto finale. Le sciarpe ad anello dovrebbero avere un certo volume, diverse dalle sciarpe tradizionali.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Avvolgila intorno al collo due o tre volte (secondo quanto è lunga) e goditi del calore in più e anche l’effetto stilistico! Quando porto la mia sciarpa a due tonalità, sposto le cuciture che uniscono i due colori più verso il centro in modo che entrambi i colori siano visibili quando la sciarpa venga avvolta.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Adoro l’eleganza e l’effetto al tatto della sciarpa di seta!

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Come ho detto prima, ho fatto diverse di queste sciarpe per me e anche per amici e famiglia! Ecco le sciarpe abbinate che ho fatto per Laura e Claudia di Le Pecione, qui di nuovo alla fiera Abilmente. I figlia di Claudia portano le loro borsette di retine della frutta lavorate all’uncinetto, che ho regalato loro con dentro delle caramelle. (Non si può mica regalare una borsa vuota, giusto?! In realtà, avevo regalato a Laura e Claudia le due borse che tengono sulle spalle, fatte da un lenzuolo di recupero, con le loro sciarpe all’interno!)

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Nel periodo di preparazione dei regali di Natale, ho trovato questo pezzo pretagliato di stoffa bianca a maglia larga al mercato per un prezzo imbattibile. Non si vede bene in questa foto, ma il lato diritto ha delle fibre più lunghe che creano una sensazione pelosa e morbidissima.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

L’ho usato per cucire ben quattro sciarpe ad anello, una delle quali si vede qui su mia cognata mentre festeggia l’anno nuovo con mio figlio. Siccome la maglia è piuttosto elastica, è possibile avvolgere la sciarpa intorno al collo tre volte, per formare uno scaldacollo caldissimo.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

E pensare che queste sciarpe si limitano a venire portate intorno al collo. Le puoi mettere intorno alle spalle come un coprispalle, oppure avvolgerla sulla testa come cappuccio, come ci dimostra qui Laura!

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Una volta che capisci come creare una sciarpa infinity, puoi mettere in modo tutta la tua creatività. Ho trasformato una vecchia maglietta in questa sciarpa in stile spagnolo e ho inserito della passamaneria a pompon tra i lati lunghi prima di cucirli.

Come cucire una sciarpa ad anello in uno o due colori. Un’idea regalo semplice e veloce da personalizzare con diversi tessuti! www.cucicucicoo.com

Adoro il tocco di colore che i pompon donano a quello che sarebbe stato altrimenti un accessorio noioso! Questa sciarpa è stata concepita come accessorio primaverile, e quindi è relativamente corta e stretta, ma è perfetta anche a strati sotto un maglione o un cardigan.

Ne ho fatte diverse altre, pure, che ho regalato in questi mesi e quindi di cui non ho le foto, ma gli esempi qui ti dovrebbero dare una buon’idea su quanto sia versatile questa tecnica! Che dici, ti interesserebbe un secondo tutorial che dimostra come fare il refashioning di magliette e altri vestiti per creare queste sciarpe, forse anche inserendo passamaneria come nell’ultima sciarpa qui sopra?

Ora mettiti a cucire tante di questi accessori facili e carini! Sono ottimi regali che si possono personalizzare in tanti modi! E come sempre, non dimenticare di condividere delle foto delle tue sciarpe sulla pagina Facebook Cucicucicoo o nel gruppo Flickr Cucicucicoo Creations!

Questo tutorial su come cucire una sciarpa ad anello fa parte di questo corso di cucito per principianti! Impara a cucire a macchina: un corso di cucito gratuito per prinicipianti

Salva

28 COMMENTS

  1. Trovo qsti scaldacollo bellissimi e riciclossissimi,bravissima come sempre e attenta allo spreco, per me che ho problemi di cervicale sai …….. sono utilissimi!!!!!!!! Mi farebbe molto piacere vederne altri , con tessuti riciclati come gonne,maglioni o altri tessuti usati.Aspetto il tuo prossimo tutorial !!!!! Ti auguro buona giornata .

    • Non soffro di cervicale, ma detesto un collo freddo, quindi sono assolutamente d’accordo con te sulla loro utilità! Sicuramente farò l’alto tutorial con i tessuti riciclati perché diverse persone hanno espresso interesse, cose che mi fa tantissimo piacere! Buona gionrata anche a te, Marea!

    • Che vuoi insinuare, Ile, che il tutorial non è la parte migliore?! Haha! Scherzo, ovviamente! Mi sono divertita un sacco raccogliere le diverse foto con le diverse modelle! è un peccato che qualche modello mi mancava.

  2. Ciao Lisa, come promesso ecco le mie domande! :;):
    Avevo già letto il tuo post quando l’hai pubblicato, ma non l’avevo preso in considerazione perché io invece amo molto le sciarpe tradizionali e le amo così tanto che ne ho molte di più di quante ne possa mettere, invernali, estive, da mezza stagione 🙄 …
    Invece oggi mia figlia è andata a sciare per la prima volta quest’anno (noi stiamo in montagna, ma qui c’è pochissima neve), ho guardato il suo tristissimo “collo” di pile regalatoci un Natale di qualche anno fa dal bar di cui siamo clienti 😆 e mi si è accesa una lampadina: e se gliene facessi uno? La mia domanda è questa: non lo farei a sciarpa ma più stretto perché è più adatto per sciare e le permetterebbe di chiudere la cerniera della giacca fino in cima. Vorrei fare un lato di pile (ho una sua vecchia vestaglia da casa che non è regalabile a nessuno perché in pessime condizioni) e l’altro lato… boh. Forse sarebbe meglio di maglina, (ne ho viste di molto belline e colorate in negozi inglesi), così sarebbe stretch come il pile e quindi più facile da infilare. Oppure del semplice cotone fantasia e in questo caso la dovrei fare un pochino più larga per far passare la testa. O potrei farlo aperto e chiuderlo con dei bottoni automatici (ho la pinza per quelli di plastica che i usano per assorbenti e pannolini). Tu cosa mi consigli? E soprattutto, i tutorial che ho letto su un sito americano (designsponge.com) e uno canadese (http://www.canadianliving.com/blogs/crafts/2015/01/20/neck-nothing-diy-fleece-lined-cowl/ – molto interessante la forma “a bavaglino” per riparare meglio dal freddo – i canadesi se ne intendono!) dicono che bisogna fare attenzione a mettere il pile per il verso giusto, cioè con la parte che si allunga nel lato lungo (non so se mi sono spiegata!). Ma se io uso del pile riciclato come faccio a capire da che parte si allunga? Scusa la domanda da principiante, ma ho provato ad allargare la stoffa con le mani e a me sembra elastica in tutti e due i sensi! Grazie e scusa la lungaggine!

  3. Benissimo, Cri! Certo che puoi usare questa stessa tecnica per fare un collo. Basta tagliare i pezzi meno lunghi. Io direi di usare il collo “triste” per regolarti con le dimensioni. Considera che bisogna aggiungere 2 cm di lunghezza alla circonferenza del collo, e di nuovo 2 cm all’altezza, per i margini di cucitura di 1 cm (oppure il doppio del margine che vuoi usare). E poi taglia due pezzi a quelle dimensioni.
    Io consiglierei di non usare gli automatici per il collo perché potrebbero dare fastidio nel freddo o schiacciato contro la pelle sotto la giacca. Ma bisogna fare molta attenzione che entrambi i tessuti usati hanno una bella elasticità, altrimenti non possono allargarsi abbastanza per passare sopra la testa. Sì, è molto importante che il lato con l’elasticità maggiore sia nel senso della lunghezza. Ci sono diversi tipi di pile con elasticità diverse, alcune in solo due direzioni (in orizzontale) e altre in quattro direzioni (sia in orizzontale che in verticale). Potrebbero essere uguali, ma di solito c’è ne una più elastica. Se non noti una differenza quando allarghi la stoffa, controlla ad occhio. Di solito si vede un minimo di trama/ordito nella stoffa. Se vedi delle “colonne”, quelle vanne nel senso verticale, quindi l’altezza. Nel caso della vestaglia, il senso di elasticità maggiore dovrebbe essere intorno al corpo e intorno alle braccia (cioè, non in verticale), ma controlla prima di tagliare.
    Molto interessante quel collo con il “bavaglino”…. ottima idea!
    Fammi sapere se sono stata chiara e come procede! 🙂

  4. Non c’è bisogno che tu mi risponda: ho provato il tuo metodo della carta velina che hai descritto nel post sul PUL e funziona perfettamente! Ho provato punti diversi su uno straccio ricavato da una vecchia maglietta e non ho avuto nessun problema! Grazie del consiglio!
    Un’ultima domanda: dovendo cucire insieme due tessuti diversi: pile e maglina è meglio usare l’ago normale o quello stondato per la maglina? Io oggi ho fatto le prove con quello normale, visto che si trattava di uno straccio e non mi importava che si bucasse, ma certo non vorrei che succedesse su qualcosa da indossare!

    • Haha! Detesto il correttore automatico anch’io!
      Prima o poi farò un post su come cucire la maglina perché ci sono degli accorgimenti. Ti consiglio assolutamente di usare l’ago con la punta a sfera, che è utile anche per il pile. Aspetto notizie! 🙂

  5. Looking good, Lisa! I would never have thought to put pom poms on a scarf, but in the red and black combo it works so well. I like all of your scarves, but my favourite is the two coloured blues. I love infinity scarves, too.

  6. Lisa cara, dove trovo il …segreto della carta velina di cui parla cri ? Ti spiego: volevo fare una sciarpa com una maglina un po’ vellutata, interamente stampata con quadri di Klimt. Un amore a prima vista, e ho comprato tutta la rimanenza, tre metri e mezzo alta 150. Appena l’ho presa in mano non sapevo neppure come tagliare ( io sono un mezza frana anche con il cotone, figurati con questa stoffa scivolosa e sfuggente). Ho provato a bloccare i lati corti con il nastro di carta, ma mi pare che neppure si stacchi. Caso mai dai lati corti taglio un centimetro, ma come potrò cucire un metro e mezzo di lati lunghi senza fare pasticci? Prima di procedere ho deciso di scriverti per un SOS. Grazie per la tua affettuosa disponibilità.

    • Ciao Sissy, il trucco della carta velina si trova qui: http://www.cucicucicoo.com/it/2015/02/come-cucire-il-pul-tessuto-impermeabile/ Io l’avevo consigliato per cucire il PUL, un tessuto laminato che si attacca al piedino, e quindi la carta velina fa scivolare sotto il piedino. L’altra cosa che potrebbe esserti utile è il piedino doppio trasporto (http://www.cucicucicoo.com/it/2015/02/come-usare-il-piedino-doppio-trasporto/) .
      Mi dispiace, ma non capisco bene cosa vuoi dire quando parli di bloccare o tagliare i lati corti. Con bloccare, vuoi dire tipo quando si fissano i tessuti con gli spilli? O per rendere meno “sfuggente” il tessuto? E in che senso tagliare un centimetro? Me lo potresti spiegare in un altro modo per farmelo capire? 🙂

          • Eccomi Lisa, prenditela pure con comodo per rispondere, perché mi metterò all’opera solo la settimana prossima. Sui lati cimosa c’è un’ampia cornice quindi potrei cucire un po’ lontano dal bordo e poi tagliare l’eccedenza. Il problema è il metro e mezzo di lato lungo in cui dovrei cucire dritto restando nel margine canonico di un centimetro. Io dopo un po’ comincio ad andare storto anche se ho provato mille accorgimenti, piastre magnetiche e chi più ne ha più ne metta. Ho scopero che è un problema comune ai mancini e ai destri forzati, ma questo è un altro discorso.
            La stoffa è scivolosa e si arrotola: se mi chiedi “ma se non sei capace perché l’hai comprata?” posso solo darti ragione. 😉
            La mia idea era: attacco il nastro di carta su tutta la lunghezza, così blocco i lati, e cucio avendo come guida il nastro di carta. Ti sembra folle o pensi che potrebbe essere una soluzione? Provo a mandarti qualche foto al tuo indirizzo e mail, e ti prometto che per un po’ non ti disturberò.
            Grazie di cuore
            Sissy

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here