Come fare il tè freddo in casa (sotto il sole o in cucina)

21

Read this post in: English

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Oggi, per il primo post della serie su come battere il caldo estivo, vorrei condividere una ricetta per una delle mie bevande preferite in assoluto quando fa caldo: il tè freddo!

Hai mai bevuto tè freddo vero? Voglio dire quello VERO che è un infuso di foglie di tè, non quella roba industriale stra-dolce con aroma finta di limone e chissà quali ingredienti sintetici. Io sono bevitrice di tè, quindi per me quel tè freddo finto è assolutamente orripilante, per non parlare del fatto che non amo le cose molto dolci. Il tè freddo fatto in casa sa di tè vero perché È tè vero, e lo puoi dolcificare quanto vuoi con il dolcificante che preferisci, e aggiungere succo di limone vero se lo desideri. È ridicolosamente semplice da fare, quindi non c’è scusa per non farlo!

Clicca per salvare questo progetto Cucicucicoo su Pinterest!

E se non vuoi accendere i fornelli nelle giornate calde, nessun problema; basta un angolo con molto sole per fare l’infusione! Cerchi di limitare la quantità di caffeina e teina che assumi? Ripeto: nessun problema! Puoi fare l’infusione di tè deteinato, tè verde, tisane ed erbe!

Ora che non ti rimangono più scuse, ti faccio vedere come fare il tè freddo in casa!

Ricetta classica per il the freddo con l’acqua bollente:

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

  • 1 litro d’acqua
  • 2 bustine di tè (oppure abbastanza foglie sfuse per due tazze)
  • 3 cucchiai di zucchero di canna grezzo -o- 2.5 cucchiai di miele
  • un contenitore di vetro resistente al caldo (capienza di almeno 1 litro)
  • una bottiglia da 1 litro

Uso queste proporzioni, ma dipendono dal tipo di tè usato (alcuni sono più o meno forti) e quanto ti piace dolce. Puoi usare uno zucchero qualunque, ma preferisco usare quello grezzo, anche se uso quasi sempre il miele che produce un nostro amico. Sono sempre curiosa di provare con lo sciroppo di agave, ma alla fine non l’ho mai usato. Potresti anche aggiungere un po’ di succo di limone, ma sono una purista del tè e preferisco senza, quindi onestamente non posso dire quanto aggiungere. Direi di iniziare con mezzo limone, poi provare com’è.

Per la versione classica bollita, prima aggiungi il litro di acqua bollente al tè dentro una caraffa, bottiglia o qualunque altro contenitore che può sopportare il calore. (Una volta ho usato una bottiglia di vetro che evidentemente non era resistente al calore, e si è spaccata, riempendo la cucina, i cassetti e il pavimento di acqua bollente, foglie di tè e vetro rotto. Credimi, NON vuoi trovarti in quella situazione! Se non se sicuro al 100% se il contenitore resisterà al calore, mettilo dentro il lavello per sicurezza!)

Copri il contenitore (uso dei piattini di vetro), mettilo su un sottopentola, e lascialo per circa 20 minuti, fino a che sarà scura l’infusione.

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Rimuovi le bustine del tè, se le hai usate. Puoi aggiungere il dolcificante sia nel contenitore dell’infusione o in quello finale. Preferisco farlo nel contenitore finale per assicurarmi che non rimangono tracce del dolcificante in quello dell’infusione o nello setaccio, se usi le foglie sfuse.

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Usa un imbuto se il contenitore finale ha un’apertura piccola. Il miele ottura l’imbuto, ma non è un problema perché il tè caldo lo scioglie e passerà.

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Versaci dentro il tè caldo, usando un imbuto e/o un setaccio per tè se necessario.

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Lascia la bottiglia scoperta su un sottopentola fino a che non si raffredda abbastanza da poterla mettere in frigo.

Uso delle bottiglie di un litro con delle chiusure ermetiche recuperate dall’olio d’oliva o della birra. Le lavo bene e tolgo le etichette, e sono perfette per bevande fredde! I tappi mecchanici con la guarnizione sono fantastici perché mi permettono di mettere le bottiglie in orizzontale dentro il frigo!

(Queste foto sono da due anni fa. Quasi quasi non si vedono più quei disegni sulle parete perché sono stati coperti da altri disegni!)

Ricetta per il the freddo con infusione al sole:

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Ok, diciamo che fa talmente caldo che solo l’idea di accendere un fornello ti fa sudare. Puoi fare un infusione di tè al sole! Da quando ho capito come farlo, mi sono convertita a questo metodo perché risparmia energia, calore e tempo. (Il tempo di infusione è più lungo, ma il tempo di raffreddamento è più breve, quindi io trovo che sia più veloce da fare così.) E mi piace molto usufruire il sole napoletano scottante, come puoi vedere qui e qui.

*Nota* Ho sentito dire che il cosidetto “tè al sole” permette la formazione di batteri che normalmente sarebbero stati neutralizzati dall’acqua bollente, e quindi deve essere consumato relativamente poco tempo dopo l’infusione. Personalmente, non ho mai avuto problemi, ma forse è dovuto al fatto che ne bevo talmente tanto di questa roba che non rimane mai in frigo più di due giorni. Quindi fa la tua scelta informata!

Per poter fare il tè freddo con l’infusione al sole, serve un contenitore con una buona chiusura (faccio una dose raddoppiata nello stesso barattolo di 2 litri con la chiusura ermetica che uso per fare il limoncello, l’arancello e il finocchietto) e un posto molto soleggiato e caldo (il mio balcone è perfetto).

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Metti il tè e l’acqua nel barattolo, chiudilo e mettilo in un posto nel sole.

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Lascialo finché il tè non sia completamente infuso. Dipendea da quanto sia forte il sole, ma trovo che di solito bastano 2 1/2 o 3 ore. L’acqua deve diventare piuttosto scura, come si vede qui sopra a destra.

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Il barattolo diventa calduccio al tatto, ma non scottante, che lo rende più semplice da maneggiare e versare, e accorcia parecchio i tempi di raffreddamento. E vedrai delle ombre belle quando il sole passa attraverso l’infusione!

Questo tè freddo è buonissimo e non si deve neanche bollire l’acqua quando si prepara sotto il sole! Come fare il te freddo in casa... con o senza cottura! Una ricetta per una bevanda naturale e rinfrescante su www.cucicucicoo.com

Togli la bottiglia dal sole, aggiungi il dolcificante, versalo nella bottiglia finale, fallo raffreddare e mettilo in frigo come faresti con la versione bollita. E poi rinfrescati con un bicchiere di tè freddissimo! La colazione che prefersico in estate è un bel tè freddo con una fresella con dei pomodorini del piennolo del Vesuvio, sale all’aglio, basilico o origano e olio. Un modo buonissimo e genuino per iniziare la giornata!

L’unico problema con questo sistema di fare il tè freddo è che le bottiglie occupano parecchio spazio in frigo, almeno se prepari diverse bottiglie alla volta, come faccio io (perché ne bevo tanto). Ho tentato di fare una variante molto concentrata di tè freddo da congelare nelle forme per i cubi di ghiaccio e poi sciogliere in acqua fredda per poterlo bere, ma non sono mai riuscita a farlo abbastanza saporito in questo modo, quindi dopo un po’ ho rinunciato. Ma se qualcuno mi sa dare una dritta su come farlo, mi farebbe tantissimo piacere!

Clicca per salvare questo progetto Cucicucicoo su Pinterest!

Questa ricetta e le istruzioni su come fare del tè freddo fatto in casa e naturale fa parte della guida su come battere il caldo estivo! Torna presto per altre idee per stare freschi a casa nelle giornate calde d’estate! E non dimenticare di Pinnarlo subito per poterlo provare anche tu!

Come battere il caldo estivo! La guide di Cucicucicoo mostra modi di stare fresco a casa nei mesi estivi caldi e umidi. www.cucicucicoo.com

21 COMMENTS

  1. Sun-brewed tea? First time hearing about it, but I bet it would work great over here. It’s sweltering hot. This reminds me of my friend saying how cold it was in the UK that they would leave their bottles of milk outside in the snow instead of the fridge!

    • Agy, it’s been absolutely sweltering where I live, too, so this is a great way to make use of the heat in a good way! Try it! But I also know about using the outside for a fridge! Hurrah for using natural temperatures for your own uses! 🙂

  2. Ottima idea quella del the freddo fatto in casa! Io lo adoro, ma ho sempre preso quello pronto perchè non volevo sprecare tempo e ingredienti a tentare e ritentare ricette, che puntualmente sarebbero venute sbagliate, troppo saporite o troppo poco. Ma questa la faccio! Secondo te (posso darti del tu) per fare il the alla pesca è meglio mettere direttamente bustine di the alla pesca o fare un the normale e aggiungerci pezzi di frutta ?
    Grazie

    • Ciao, Claudia
      Ma certo che mi puoi dare del tu! Allora ora sì che devi provare il tè freddo casalingo! Io direi di evitare le bustine con il gusto pesca se non sono proprio pezzi di pesca essiccata. A dire il vero, non ci ho mai provato a fare il gusto perché preferisco senza, ma mi sa che basterebbe tagliare una pesca e metterla nell’infusione, poi toglierla prima di mettere il tè in bottiglia. Secondo me funzionerebbe meglio con l’infusione al sole perché non si cuocerebbe la frutta. Fammi sapere se ci provi! 🙂

    • Ciao Laura, direi che, se piaccia come lo fai, va bene così! È decisamente una questione di gusto. Non mi piace il sapore amaro del tè molto forte, ma ci sarà a chi piace. E poi dipende dal tipo di tè usato. Alcuni sono molto più forti degli altri. Quindi se usi un Lipton o un Star Tea, ci vorranno più bustine perché creano un’infusione meno saporita. Un abbraccione!

  3. I now make my iced tea in the microwave. My mother always made iced tea on the stove top. She put 2 T. loose tea leaves in 2 cups of water in a saucepan, brought it just to a rolling boil, took it off the heat to let it steep 10 minutes or so, then poured through a strainer into a pitcher into which she had already put the sweetener.
    After boiling away the water once or twice (I left the kitchen because I wasn’t “cooking”), I modified my method. Now I put one of the large family sized tea bags into a 4 cup heat-proof glass measuring cup with 2 cups of water and heat it in the microwave for 3 or 4 minutes, let it steep and then pour into the pitcher with the sweetener. It is safer and cooler than the stovetop method and tastes the same.

  4. Fatta l’altro giorno la limonata.. buonissima 🙂
    Oggi volevo replicare con questa ricetta ma.. posso chiederti perché deve stare così tanto in infusione e non posso lasciarlo i 5 minuti indicati sulla bustina? Lo chiedo perché non vorrei si “caricasse” troppo anche per i bambini..
    Grazie di tutti i tuoi consigli a 360 gradi.. ti seguo sempre con affetto!

    • Sono contenta che ti sia piaciuta la limonata! Hai usato la quantità di miele indicata? Perché ora ho cominciato ad usare solo 6 cucchiaini e mi piace di più. Volevo aggiungere questa nota nel post.
      Comunque, di solito si fa un’infusione piuttosto carica con il te freddo, altrimenti sembra un po’ sciacquetto. Certo, se si preferisce il te freddo meno carico, o tipo quelli industriali, stile Estatè, in cui si sente soprattutto lo zucchero e l’aroma di frutta, si può anche fare un’infusione più breve, ma per chi ama il sapore del tè, come me, è meglio farlo di sapore forte! 🙂
      Mi fa piacere sentire che ti piacciono i miei post anche non della manualità. A volte penso che dovrei smettere di pubblicare post di cibo ed altro che non c’entrano con il cucito o il fatto a mano! 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here