Come continuare a giocare al mare… lontano dal mare

Read this post in: English

Come continuare a giocare al mare... lontano dal mare

Be’, ora siamo a settembre, continua a piovere non si può scappare da notizie e offerte per il ritorno alla scuola. E’ ufficiale: è terminata l’estate. Per me, è uno dei momenti più deprimenti dell’anno. Ma anche se non puoi stare in vacanza all’infinito e dovrai eventualmente lasciare la spiaggia (o dove sarai stato in vacanza), i tuoi figli possono almeno fare finto di stare ancora in ferie. Ok, non esaggeriamo, ma trovo che sia più facile per i miei figli fare la trasizione dalla vacanza al tran tran normale se possono continuare a giocare con le loro cose estive. Quindi, anche se non possono continuare a giocare al mare, possono continuare a giocare con i loro giocattoli di mare!

How to keep playing at the beach... away from the beach

Sì, sì, lo so che è un argomento assurdo da trattare qui (ma dai, anch’io sto cercando di fare la transizione al routine, quindi sii tolerante!), ma ho scoperto l’anno scorso che è sorprendentemente facile giocare con i giocattoli di mare anche nel cortile meno interessante immaginabile. Ad esempio, il setaccio di plastica, così utile per trovare pietre e conchiglie sulla spiaggia?

How to keep playing at the beach... away from the beach

La terra banalissima ci passa ugualmente bene quanto la sabbia del mare!

How to keep playing at the beach... away from the beach

Le formine per i castelli di sabbia? Non ci avrei mai pensato, ma funzionano piuttosto bene anche con gli aghi di pino secchi!

How to keep playing at the beach... away from the beach

Puoi creare villaggi interi di aghi di pino, che è esattamente quello che hanno fatto tutti i ragazzi del nostro condominio quando ci hanno visto farlo!

How to keep playing at the beach... away from the beach

Puoi anche creare dei coni di gelato spinosi con questi giocattoli di mare di Ikea.

How to keep playing at the beach... away from the beach

Che funzionano anche da barba, ovviamente.

How to keep playing at the beach... away from the beach

O prova altri materiali per creare qualche gusto interessante. Mmm… rosmarino-pietra-fiore! Il mio preferito! (Il che mi ricorda i gusti assurdi di gelato che ho creato con mia figlia un paio di anni fa.)

How to keep playing at the beach... away from the beach

Mollette cadute e rametti aggiugono quel tocco in più! Se piove troppo per giocare fuori casa in questo modo, puoi anche usare i giocattoli di mare dentro casa con moonsand (o pasta di nuvole/della luna) fatta in casa. Il mio punto è questo: non permettere che il posto dove ti trovi ti possa far smettere di sognare e giocare! Usa quello che hai dove ce l’hai e, la cosa più importante… divertiti!


Domanda del giorno: Come hai passato l’estate?

Devo dire, abbiamo passato un’estate notevole, in quanto siamo riusciti ad andare fuori al mare per qualche giorno un paio di volte oltre ad andare negli Stati Uniti per trovare famiglia e amici. Quindi ora stiamo soffrendo un po’ di crisi di astinenza dalle ferie e cerchiamo di accettare con grazia che la vita normale deve eventualmente riprendersi! Anche se la vita “normale” non esisterà più a casa nostra perché sto per ricominciare a lavorare fuori casa di nuovo per la prima volta in qualche anno. E’ sicuramente una cosa positiva, ma significa che sconvolgerà completamente la nostra vita. Augurami buona fortuna!!

Lascia un commento