Me-Made-May 2014: Quello che ho indossato 10-16 maggio

Read this post in: English

Ed eccoci alla fine della seconda settimana di Me-Made-Me 2014, a metà mese. Come ho promesso nella mia sfida, mi vesto ogni giorno con almeno un capo che ho fatto, refashionato o decorato. Potete vedere la prima settimana qui. Continuo ad avere difficoltà grazie ad una mancanza molto evidente di vestiti per il periodo di transizione tra stagioni. Poi non sappiamo mai come sarà il tempo da un giorno all’altro (o da un’ora all’altra, veramente). Ad esempio, ieri mattina faceva caldo con un bel sole forte, poi nel pomeriggio si è coperto tutto il cielo con nuvole nere, tirava vento e pioveva. E’ complicato vestirsi la mattina in queste condizioni!

Layered reverse applique t-shirts: covering stains and holes

10 maggio 2014

Cucicucicoo meets the creators of Riciclattoli

Quella giornata ho anche conosciuto le donne fantastiche dietro i libri Riciclattoli, Valentina Cavalli e Pucci Zagari, ad una presentazione del libro Riciclattoli tutto l’anno* a Napoli. (Il libro è pieno di giocattoli adorabili da fare insieme ai bambini con materiali recuperati.) Avete visto la maglietta di Valentina? Non è altro che una maglietta bianca con del tessuto cucito sopra come un gilet finto. Fantastico! Lo dovrò copiare uno di questi giorni…

Me-Made-May 2014: What I wore May 11

11 maggio 2014

Me-Made-May 2014: What I wore May 12

12 maggio 2014

Con Padre Pio.

Me-Made-May 2014: What I wore May 13

13 maggio 2014

Me-Made-May 2014: What I wore May 14

14 maggio 2014

Me-Made-May 2014: What I wore May 15

15 maggio 2014

Me-Made-May 2014 - May 16

16 maggio 2014

Il tema di venerdì oggi era “Too Pretty to Wear Pants” (“Troppo bella da indossare pantaloni”). Io l’ho capito da voler dire “talmente bella che dovrebbe indossare una gonna o vestito” e, facendo un passo ancora più avanti, la mia gonna è fatta da un vecchio pantalone, ma dopo mi è venuto in mente il fatto che la donna a suggerire il tema è dall’Inghilterra, dove la parola “pants” referisce alle mutande, non i pantaloni. Non mi ritengo bella abbastanza da andare in giro senza mutande, quindi confermo che ce le ho oggi. (Ma a proposito, mi ero completamente dimenticata di scrivere che la maggior parte dei giorni della settimana scorsa indossavo anche assorbenti lavabili che ho cucito io.)

*Questo post contiene link di affiliazione.

 

3 thoughts on “Me-Made-May 2014: Quello che ho indossato 10-16 maggio”

    • Eh sì, mi annoio mettendomi davanti alla macchina fotografica ogni giorno, perciò faccio quelle pose ridicole! Niente tutorial borsa! Si tratta di questa borsa di Serger Pepper che ho testato per lei. Il post sulla mia versione verrà la settimana prossima. Lo so, “senza mani” suona piuttosto assurdo. Nel senso che non ci vogliono le mani per tenere la borsa in quanto ha la tracolla.

      Reply

Leave a Comment