Come fare dentifricio in polvere naturale fai da te

10

Read this post in: English

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Un paio di anni fa ho cominciato ad interessarmi nel fare prodotti di cosmesi naturali in casa per poter evitare ingredienti sintetici, ridurre il packaging e risparmiare soldi. Ho smesso di scrivere sui miei esperimenti perché a dire il vero non sono riuscita a trovare nè un deodorante nè uno shampoo che funzionavano bene per me alla lunga. Ma ho avuto solo successi con le diverse ricette di dentifrici che ho provato e preferisco assolutamente le mie versioni casalinghe a quelli industriali. Per prima ho scritto su un dentifricio in polvere alla buccia di lime e un dentifricio alla menta, poi dopo qualche mese ho scritto di un dentifricio all’arancia che ho creato per mia figlia.

Continuavo ad amare queste ricette per un bel po’ di tempo, ma poi cominciavo a preoccuparmi del carattere abrasivo del bicarbonato dell ricetta in polvere. E alla fine le altre due ricette non erano così economiche (non ho ancora trovato dove prendere l’olio di cocco per uso interno nè lo zilitolo ad un prezzo decente dove abito). In più, il fatto che l’olio di cocco cambia consistenza a seconda la temperatura e diventava durissimo in inverno e molto liquido in estate cominciava a darmi fastidio. Portando i dentifrici mentre viaggiavamo era un casino per questo problema. Quindi ho fatto un po’ di ricerca e ho creato ricette nuove per dentifricio in polvere naturale fatto in casa. Adoro queste ricette e trovo che siano più semplici da preparare e molto più economico di quelle altre. Ti interessa? Allora continua a leggere!

Come fare dentifricio in polvere naturale fai da te: tre ricette

Per prima, parliamo degli ingredienti.

Come fare dentifricio in polvere naturale fai da te: tre ricette

Il bicarbonato è miracoloso.  Lo uso per pulire praticamente tutto in casa. E’ anche molto tipico nei dentifrici. Alcune persone si lavano i denti con solo bicarbonato ma, come ho già detto, potrebbe essere troppo abrasivo da usare così sui denti, quindi è consigliabile mescolarlo con qualcos’altra. Come si sa, si trova in qualunque supermercato.

Il caolino è un minerale anche conosciuto come argilla bianca. Non è veramente bianco, anche se è decisamente più chiaro dell’argilla verde (che mescolo con un pochino d’acqua e applico sul viso come maschera la sera). Questa polvere pulisce e apparentemente sbianca i denti, ma è anche incredibilmente morbido e delicato sui denti e ha un sapore relativamente neutro. Se vuoi un dentifricio per i denti sensibili, basta aumentare la percentuale di caolino come ho fatto per il dentifricio in polvere di mia figlia e mio marito (ne parlo dopo). Puoi trovare il caolino nei negozi di prodotti naturali.

Arrowroot è meno comune da usare per dentifrici, ma l’ho visto usato abbastanza spesso in altre ricette per farmi volerlo provare. Come il caolino, questo amido della maranta è più delicato da usare sui denti che il bicarbonato, ma preferisco il sapore del caolino. Negli Stati Uniti si trova in vasetti nel supermercato, ma potrebbero venire a costare un po’ troppo così, quindi consiglio di cercare delle buste più grandi nei negozi di prodotti naturali.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Ricetta #1: Dentifricio in polvere al Tea Tree

Questo è senza dubbio il dentifricio che preferisco di più da tutti quelli che ho provato. Ci vuole un solo minuto da preparare, costa poco e mi lascia i denti e la bocca con una sensazione incredibilmente pulita. Impiega l’olio essenziale di Tea Tree (ovvero di melaleuca), il mio olio essenziale preferito. E’ antisettico e ha un profumo e un sapore molto forte e pulito. Si usa in un miliardo di modi esternamente. Gli esperti non sono sicuri al 100% se sia tossico da usare internamente, quindi non vorrai ingoiare questo dentifricio (difficile che lo stavi considerando, comunque) e potresti evitare di usarlo se sei incinta, giusto per sicurezza. Per questa ricetta ci vogliono:

2 cucchiai di bicarbonato

4 cucchiai di caolino

10 gocce di olio essenziale di menta

10 gocce di olio essenziale di tea tree

Se qualcuno dei tuoi ingredienti presenta dei grumi, come il mio bicarbonato, vorrai prima setacciarlo. Ho messo un colino del tè nel collo del barattolo e ho girato il bicarbonato dentro con un cucchiaino per farlo cadere dentro il barattolo. (Vedi la foto sopra.)

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Poi aggiungi il caolino.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Se vuoi, puoi usare l’arrowroot invece del caolino.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Ora gli olii esenziali. Puoi scegliere qualunque sapore che vuoi, ma consiglio di metterci sempre un po’ di olio essenziale di menta per dare un sapore più fresco al dentifricio.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Fa gocciolare l’olio direttamente nel baratto con gli ingredienti secchi. Cerca di far cadere le gocce dentro la polvere senza che tocchino i lati del barattolo. Mettici il tappo e agita bene il barattolo. E hai finito!

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Ricetta #2: Dentifricio in polvere all’arancia dolce

Questa versione di dentifricio in polvere è per i denti o la gengive sensibili, avendo una percentuale più alta di caolino. L’ho creato in origine per mia figlia quindi usa l’olio essenziale di arancia dolce invece di quello di tea tree. Poi ha iniziato ad usarlo anche mio marito.

1 cucchiaio di bicarbonato

6 cucchiai di caolino

10 gocce di olio essenziale di menta

15 gocce di olio essenziale di arancia dolce

Mescola gli ingredienti e agita come indicato nella prima ricetta.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Ricetta #3: Dentifricio in polvere “Super Salvia”

La salvia è un’erba fantastica. A parte il suo sapore delizioso, è anche antibiotico, antifungo e astringente (fonte). Gli Americani Nativi e altre culture antiche strofinavano i denti con foglie di salvia per pulirli. A volte si vedono dentifrici alla salvia al supermercato, ma dubito che ci sia molto dell’erba naturale tra gli ingredienti. Noi, invece, useremmo SOLO l’erba naturale mescolata con altri ingredienti naturali. Prima che scrivo la ricetta, prepariamo la salvia. Per prima, raccogline un bel po’, sciacquala e asciugala bene. Puoi leggere di più sulla mia tecnica di essicare le erbe e bucce di agrumi, tra altre cose, in inverno in questo post sul sale aromatizzato al limone e rosmarino. Metto l’ingrediente da seccare in un contentitore resistente al calore e lo metto sopra il termosifone. Il calore fa essicare la maggior parte delle cose entra qualche giorno o almeno entro una settimana. Ci ha voluto più tempo per questa raccolta di salvia perché ce n’era così tanta e il calore non arrivava bene alle foglie in alto, quindi ogni tanto le ho dovuto girare.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Dopo un po’ le foglie saranno belle e croccanti. Se non hai un termosifone grande abbastanza o non accendi il riscaldamento, puoi usare un disidratatore, mettere il contenitore dentro il forno spento dopo aver tolto quello che stavi cucinando o semplicmente appendere i rametti con sopra una busta di carta aperta per proteggerli dalla polvere.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Spezza le foglie dai rametti e polverizzale nel tritatutto, mortaio o altro strumento per macinare. Ho usato il mio Magic Bullet.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Ed ecco la tua polverina di salvia!

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Per il dentifricio in polvere “Super Salvia” ci vogliono:

1 cucchiaio di bicarbonato

3 cucchiai di caolino

3 cucchiai di polverina di salvia

10 gocce di olio essenziale di menta

In quanto non sia semplice fare una polvere perfettamente polverizzata di salvia, consiglio di macinare gli ingredienti secchi nel tritatutto, metterli nel barattolo, aggiungere l’olio essenziale e agitare.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Se hai un po’ di polvere di salvia pura rimasta, mettila dentro un barattolino per poterla usare in cucina o in altri modi più avanti. Avevo fatto essicare talmente tanta salvia che ho lasciato alcune foglie intatte per conservare meglio il sapore. Essendo secche, è semplice sbriciolarle con le dita quando servono in cucina o direttamente nel piatto.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Metti delle etichette sui barattoli per non confonderli e lavati i denti! (Hai notato che il dentifricio “Super Salvia” della foto sopra è di un colore più chiaro di quello della foto ancora più sopra? Quello più chiaro era una versione con meno salvia e con l’arrowroot, che è più chiaro del caolino.)

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

La polvere si attacca benissimo alle setole umide dello spazzolino. Il modo “vero” da usare il dentifricio in polvere è di prenderne un pochino con un cucchiaino o qualcosa del genere e metterlo sulle setole per non contaminare il resto del barattolo né far cadere dentro dell’acqua. Ma sai una cosa? Facendo così è un po’ noioso e si finisce inevitabilmente per buttare la polvere per tutto il lavello. Quindi il mio compromesso è di inumidire lo spazzolino, agitarlo per far cadere tutta l’acqua e metterlo velocemente dentro la polvere senza far scrollarsi il dentifricio in eccesso di nuovo dentro. E via! Ti avviso che la versione con la salvia potrebbe lasciare dei pezzettini microscopici di salvia tra i denti (come ho già detto, è difficile polverizzarlo perfettamente), quindi la uso solo quando sono sicura di pulire i denti subito dopo con il filo interdentale (che dovresti usare ogni volta comunque). Potresti anche usare meno polverina di salvia quando lo prepari, ma a me piace bello pieno di salvia.

Make your own cheap and easy natural homemade tooth powder: three recipes

Non c’è , motivo per essere l’unico in casa ad usare questi dentifrici naturali! Li puoi personalizzare quanto vuoi aggiungendo gli olii essenziali con le proprietà che cerchi o semplicemente con il sapore che preferisci. Basta aggiungerli alla base secca normale della prima ricetta o a quella per i denti più sensisbili della seconda, o anche cambiare le basi secche per arrivare ad una miscela che preferisci. Abbiamo sempre più di una versione di dentifricio in polvere in uso in casa e sono proprio felice di poter fornire un’alternativa naturale e sana a lavarci i denti senza ingredienti strani sintetici o addirittura tossici. Lo possiamo portare in viaggio senza problemi e, se non bastasse già, è molto economico e velocissimo da fare!


Domanda del giorno: Hai per caso una ricetta casalinga fantastica per deodorante o shampoo (o altre ricette per prodotti del corpo) che vorresti condividere? 

La prima ricetta per il corpo che ho provato circa 2 1/2 anni fa è stato il metodo “no-poo”, lavando i capelli con il bicarbonato e l’aceto di mele. All’inizio non mi funzionava, poi sì, poi dopo un po’ di nuovo no. Dopo ho provato tanti tipi di farine e argille, ma non ero mai riuscita a trovare qualcosa che funzionasse davvero per i miei capelli. Lo stesso per il deodorante. All’inizio funzionavano davvero bene, ma poi il contenuto di bicarbonato cominciava a far bruciare la pelle sotto le ascelle e ho dovuto smettere di usarli. Ogni tanto li riproverei, ma si riprendeva subito il bruciore. Ogni corpo è diverso è può avere delle reazioni diverse a queste ricette, quindi non cerco di dissaudere gli altri da provarci. Ma sarei contentissima sentire altri suggerimenti per altre ricette di deodorante o shampoo!

10 COMMENTS

  1. Fantastiche ricette, Lisa! E’ tanto che voglio provare a farmi il dentifricio, ora devo solo trovare l’arrowroot (da naturasì non ce l’hanno)…
    Io per i capelli mi trovo bene col sapone fatto in casa + risciacquo all’aceto: ormai sono 3 anni che non uso shampo e balsamo industriali!!!
    Invece, il deodorante è ancora quello dello scaffale: ho le ascelle così delicate che, se passo vicino al bicarbonato già si arrossano o.O

    • Non hai bisogno di arrowroot se hai il caolino, e onestamente preferisco quest’ultimo. Ne ho comprato una busta da un sito italiano (cerchi anche con il nome “argilla bianca” se non trovi “caolino”) e dura un bel po’ di tempo.
      Beata te che ti funziona il sistema con i capelli! Ci ho provato anche così, ma mi lasciava sempre troppi residui sui capelli. Per quanto riguarda il deodorante, mi ha contattato per pura coincidenza un’italiana che produce prodotti per il corpo naturali (coincidenza, perché mi ha scritto dopo che ho scritto questo post ma prima che fosse pubblicato) e mi manderà, fra altre cose, un deodorante senza bicarbonato! Non vedo l’ora di provarlo!

  2. Grazie per queste ricette! Mi sembrano più a “portata di mano”. E’ tanto che vorrei provare ad autoprodurre i detergenti, ma per me (sempre tragicamente a corto di tempo) è cruciale che le ricette siano veloci, semplici e con ingredienti facilmente reperibili.
    E’ dai tempi del tuo post sul sapone fatto in casa che voglio provare anch’io, ma ci ho messo veramente un sacco di tempo a trovare la soda… e ora che ce l’ho non riesco a liberarmi un pomeriggio per mettermi all’opera. Che disastro!!!
    Ma non dispero, prima o poi ce la farò 🙂

    • Non farti sentire male… neanch’io ho ancora provato a fare il sapone! Alla fine mi sono resa conto che non posso fare tutto da sola, quindi faccio solo quello che posso. E questo dentifricio è davvero semplice e veloce! Se non ti metti a fare la versione salvia (che è comunque il mio meno preferito fra le tre ricette) ci metterai un paio di minuti. E una volta reperito una busta di caolino e gli olii essenziali che vuoi usare (non ci vuole molto per reperire il bicarbonato!), ti durano un bel po’ di tempo! Fammi sapere che ne pensi!

  3. Bellissimo post e bellissimo tutorial Lisa, assolutamente da provare!!!
    Quasi quasi creo una sezione dedicata a Salute e Bellezza naturali, ovviamente il tuo
    tutorial inaugurerà questo nuovo angolo.
    Buonissima giornata Lisa.
    Un abbraccio.
    Stefy

    • Fantastico, Stefy! In effetti, anche la produzione di prodotti per il corpo si tratta di attività manuale e creativa! Questo angolo sarà una bella aggiunta al tuo sito fantastico! (che voglio segnalare ai eventuali lettori dei commenti in quanto avrai sbagliato a scrivere quando hai riempito il modulo dei commenti: http://www.creativitaorganizzata.it)

  4. This is really helpful and a great idea. It definitely is cheaper than getting the expensive organic/natural variants of toothpaste. I just have to hunt for arrow root and kaolin over here. I hope I can find it!

    • I guess I wasn’t very clear because you’re not the only one saying she needs to find arrowroot. In the recipes you can use either arrowroot or kaolin, but I honestly prefer kaolin. Here you can find kaolin with the name “white clay” so that might help you!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here