Cosa fare con dischi di vinile vecchi: ciotole e gioielli

12

Read this post in: English

make DIY record bowlsSono contentissima che i dischi di vinile stanno tornando di moda. A parte il fatto che il suono da vinile è pieno di dettagli e l’arte sulla copertina e dentro è spesso molto elaborata (e il formatto grande lo rende più facile apprezzarla), mi piace quasi tutto retrò. Poi mio marito ed io ne abbiamo un sacco da ascoltare dai nostri genitori.

make DIY record bowlsCerto, ci vuole poco che il vinile si graffia talmente tanto che fa male ascoltarlo. E certo, ci sono alcuni dischi davvero terribili che nessuno vorrà mai più ascoltare. Come questi sopra che erano dei miei fratelli maggiori. Alcuni non sono così terribili, ma non so chi ascolterà canzoncine stupide per bambini in cui la qualità del suono non è minimamente importante su vinile che deve essere manneggiato con cura e girato costantemente quando le potrebbe ascoltare su CD o in formatti digitali. Altri sono terribili. Ed altri ancora rovinati.

make DIY record bowlsHo sentito parlare spesso dalle persone che sono contrarie al recuperare dei dischi di vinile per creare altri oggetti che i dischi sono ancora perfettamente funzionali ed è un peccato distruggerli. Sono quasi completamente d’accordo con loro. Ho visto alcuni tutorial sul riciclo creativo del vinile che usavano dischi vecchi ed “inutili” che avrei tanto voluto tenere nella mia collezione, quindi mi spezza il cuore pensare a come sono stati tagliati, piegati o squagliati. Ma dall’altra parte, se hai un dischi che quasi sicuramente non verrà mai più ascoltato e resterà per i prossimi 50 anni nella sottoscala o finirà in discarica/incineratore, secondo me ha più senso usarlo in qualche altro modo, ti pare?

make DIY record bowlsUn anno e mezzo fa (perciò il mio watermark vecchio) ho deciso di usare i nostri dischi inutili per fare qualcosa di figo ed utile: ciotole di vinile. Ci sono tanti tutorial su come fare questo tipo di progetto (basta fare un google) quindi non entrerò nei dettagli su come farle. Praticamente ti servono due ciotole grandi che possono sostenere il caldo, un forno, guanti da forno, pinze da forno e pochi minuti per ogni disco. Devi mettere una ciotola sottosopra dentro il forno preriscaldato con il disco messo sopra in modo che l’etichetta poggiata sopra la base della ciotola. Dopo due o tre minuti, il disco comincia a penzolare, con la parte nera che si piega verso il basso. A questo punto devi afferrare il disco e ficcarlo velocemente dentro la seconda ciotola, modellando i lati per creare quell’effetto da nastro. Devi lavorare rapidamente perché il vinile si raffredda e si indurisce quasi subito.

Molte persone sono contrarie a questo tipo di lavorazione perché riscaldando la plastica quasi certamente rilascia vapori nell’aria, che possono essere respirati o assorbiti dal forno, dove probabilmente cuocerai qualcosa da mangiare prima o poi. La cosa migliore sarebbe se avessi un forno a parte da usare per cose non alimentari (quello che si dovrebbe fare anche usando la pasta modellabile Fimo), ma dubito che molti di noi potrebbero averlo. Sono stata atenta a tenere aperte tutte le finestre e far entrare molta aria nella stanza e nel forno, ma dopo averle fatte queste ciotole ho deciso di non farle più per questi motivi.

*Una nota: confermo che il vinile, quando riscaldato, emana sostanze tossiche. Arianna (di cui scrivo sotto)  usa un forno apposito per questi lavori ed è attenta a far entrare l’aria nella zona e di indossare una maschera.

make DIY record bowlsDetto questo, sono fighissime queste ciotole, no? E sono regali fantastici, soprattutto se regalate con qualcosa dentro. Se le vuoi riempire con qualcosa da mangiare, consiglio che sia qualcosa di incartata in modo che la gente non mangia qualcosa che è stata a contatto con la plastica precedentemente riscaldata. Ho regalato le mie con delle caramelle incartate dentro. Un’amica mia ha deciso di mettere un tovagliolo di stoffa dentro per metterci dentro il pane a tavola. Qualunque scelta che fai, è un regalo unico che tutti apprezzano!

upcycled record jewelryMa se non hai dei dischi da usare per questo progetto? Ci sono tanti artigiani online che lo fanno! Ad esempio Arianna da  Il filo di Arianna, che crea oggetti vari per la casa e accessori da materiali recuperati, tipo i puzzle, bottoni e dischi. Mi ha recentemente contattato per gli assorbenti lavabili e abbiamo deciso di scambiare assorbenti per un set dei suoi gioielli di vinile.

upcycled record jewelry

Ecco come Arianna si è avvicinata a questo tipo di produzione, nelle sue parole:

Il mio ragazzo un giorno ha deciso di rispolverare e catalogare la collezione di vinili dei suoi genitori e da li ha iniziato ad appassionarsi a questo mondo un po’ vintage e sicuramente affascinante. Ho iniziato ad accompagnarlo in giro per mercatini dell’usato per ampliare la sua collezione e siamo rimasti stupiti dalla quantità di dischi in vinile che la gente cerca di vendere. Abbiamo quindi pensato ad ogni modo possibile per rifare loro vita, ovviamente solo a quelli che erano tanto rovinati da tempo ed ascolto da non poter suonare più.
Hanno imparato diverse tecniche di lavorazione da internet che hanno poi personalizzate. Tagliano, riscaldano, forano,  incollano questi dischi non più amati per creare tante cose interessanti (che si possono vedere sulla sua pagina Facebook).
upcycled record jewelryEcco quello che Arianna mi ha spedito: un ciondolo attorcigliato (la catena del quale ho deciso di cambiare dopo), orrecchini a spirale e un anello semplice.
upcycled record jewelryCome sono sfiziosi! Quindi se hai dischi di vinile vecchi, non farli impolverare… usali! E se non ce li hai, c’è sempre il modo per procurare oggetti carini già fatti!

12 COMMENTS

  1. Ma guarda, vendono direttamente su FB! Io ho seguito il tuo consiglio, e sto preparando il mio shop su Etsy…
    Questo a parte: è tanto che voglio provare a fare queste ciotole. Personalmente quando lavoro il fimo mi assicuro di non cuocere niente nel forno per le successive 24 ore, e lo lascio aperto per un po’… ma quello cuoce a 110 gradi, e non lasciano odori… il vinile puzza?

    • Ciao Silvia,
      Ci sono dei programmi che portano il negozio esterno dentro FB, ma portano al negozio esterno quando ci si clicca.
      Sì, un po’ puzza, ma anche se non puzza mi fa preoccupare. Perciò non lo faccio più. Se leggi il commento di Arianna sotto, vedrai che ha un forno apposito per questi lavori che viene usato anche per il cibo. Quindi attenzione, ma anche con il Fimo!

  2. Ciao, sono la ragazza di Il filo di Arianna, volevo allertarvi perché il vinile quando riscaldato emana sostanze tossiche. All’inizio neanche noi ne eravamo a conoscenza ma ora abbiamo un forno apposito, uno spazio areato e delle mascherine per proteggerci dai fumi tossici. Quindi è sconsigliato farli nel forno di casa.

  3. Molto belle queste ciotole! Sì, peccato che il vinile non sia un materiale proprio ecologico, comunque, proprio per questo è meglio evitare di far finire i dischi in discarica o inceneritore. Ho visto anche altri modi per riciclare i vinili, basta ingegnarsi un po’. Comunque anche le copertine sono spettacolari, meritano un lavoro di upcycling ad hoc! 😉

    • Ciao Danda! Infatti, a volte si deve capire qual’è la fine meno peggio che potrebbe fare delle cose da buttare. Ma sì, ci sono tantissime cose da fare sia con i dischi che con le copertine!

  4. Wow it gives such a retro look, but I do agree with your friend about the toxic fumes. It needs to be done in a well ventilated place too. I think the same applies if you’re heating other plastics like bottles and spoons.

    • Hi Agy,
      Yes, I agree that heating any kind of plastic may be good in one sense that you are reusing a material, but giving off the fumes is not such a great thing. I have wanted to try fusing plastic bags, too, but haven’t yet because I worry not so much about breathing in the fumes (I had planned on bringing my ironing board out onto my balcony) but because of the air pollution. As little as it may be, every little bit contributes. Unfortunately. 🙁

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here