coccole in bagno fai-da-te

12

Read this post in: English

come sempre, ho cercato di autoprodurre il più possibile dei regali di natale l’anno scorso. per diverse persone ho fatto queste collane ai ferri abbinate ad una busta di prodotti per il bagno che ho fatto io. per prima ho fatto “le palle di neve magiche” per il bagno.

avevo visto questa ricetta tempo fa e finalmente l’ho fatta con una confezione di sale inglese che avevo chiesto a mia madre di portarmi dagli stati uniti anni fa (sono una matta, perché era pesante!!). perchè le chiamo “palle di neve magiche”? perché quando erano umide scintillavano come neve vera. quindi, mentre le facevo asciugare al forno molto basso, i bimbi continuavano a venire vicino a guardarle e a meravigliare che non si scioglievano nel forno. quindi ho fatto l’unica cosa che potrebbe fare un genitore: dirgli che erano magiche! (sì, gli raccontato la verità eventualmente….)

purtroppo non ero riuscita a farle restare in forma sferica quando le trasferivo umide alla teglia, quindi alla fine ho fatto mezze sfere che ho messo insieme dopo quando le ho confezionate, chiudendo la pellicola trasparente con nastri e fiori recuperati da bombonieri e regali.

nella teglia erano rimaste parecchie scaglie, quindi le ho recuperate e le ho usate io nel bagno!

il secondo prodotto era lo scrub di zucchero e olio di mandorle dolci al profumo di menta e colorato a strisce rosse e bianche come i dolci americani natalizie di menta candy canes. ho usato questa ricetta, facendo il colore rosso naturale aggiungendo il succo da una busta di lamponi congelati. lo scrub è davvero una meraviglia e lascia la pelle morbidissima ed idrata. poi è bello, no? be’… non proprio. vi spiego: ho cestinato questa foto sopra perché l’avevo scattata prima di verniciare i tappi (con la vernice spray), che erano brutti così. ma l’ho dovuto recuperare perché dopo pochi giorni lo scrub era diventato così:

ack! l’olio scendeva pian piano e portava con sè il colore! (ma i tappi erano decisamente più belli, almeno questo!)

mi sembrava orribile regalarli così, quindi qualcuno l’ho riaperto e ho rimischiato il tutto, perdendo le strisce ma almeno erano presentabili… in quel momento. perché poi l’olio è sceso di nuovo prima di regalarli a natale. peccato. ma basta mescolarli prima di usarli per ridistribuire l’olio e funziona una favola! la prossima volta non userò il colore.

i primi due prodotti non erano andati esattamente come pensavo, ma solo il terzo ho bocciato completamente. basta solo guardarlo per capire il perchè! questi dovevano essere delle bombe frizzanti per il bagno con l’acido citrico. solo che non trovavo più il mio spruzzino per l’acqua quando le stavo facendo e ho finito per aggiungere troppa acqua tutta in una volta. e cominciavano a crescere a vista d’occhio. volendo fermarle, le ho messe nel forno con l’idea che il calore le avrebbe asciute e fermato la crescita. congettura sbagliatissima! il calore le ha fatto “bollire” e hanno fatto un mezzo disastro. qui si vedono ancora nei stampi di aluminio, nascoste sotto le bolle asciutte. si vede che era la mia prima esperienza con l’acido citrico! non ho fatto in tempo per natale per provarci di nuovo, ma lo farò… ma questa volta con una ricetta diversa!

SHARE
Previous articlemini-gonna-maglione
Next articlemini-lettini

12 COMMENTS

  1. guarda, anch'io devo fare una crema per il viso, ma non ho ancora provato alcuna ricetta. non lo so quanto vorrei usare la cera d'api sul viso (ho la pelle acneica), ma potrebbe anche andare bene. se vuoi qualche idea, potresti guardare il mio board pinterest sulle ricette per il corpo. c'è anche un blog in inglese, crunchy betty, con parecchie ricette per la pelle (il link porta direttamente a quella categoria). ho anche il suo libro, ma non l'ho ancora letto. fammi sapere dei tuoi esperimenti! sarà utile anche per me!

  2. Ciao! Ti consiglio di fare le bombe da bagno con bicarbonato, acido citrico e olio. L'acqua assolutamente NO altrimenti inneschi la reazione di frizzantezza ancora prima di usarle. La quantità di olio (es. di mandorle o di riso) varia per ottenere un impasto di consistenza simile alla neve compattata. Così non ti servirà il forno, ma solo metterle negli stampini e mettere il tutto al fresco per 1 gg o in frigorifero 4 ore almeno. Ciao Vale

  3. fantastico! grazie mille, valentina! il fatto del forno l'ho fatto di testa mia, ma non è stata un'idea geniale. mi puoi dire le quantità che hai usato di bicarbonato ed acido citrico? ho visto diverse ricette, forse anche con l'olio, non mi ricordo, ma il fatto che le hai già fatte tu mi dà molto fiducia nei tuoi consigli! 🙂

  4. Ooo these look amazing!! Anything bath related is my favorite – I got spoiled with a few wonderful bath bombs for Christmas. But – I just ran out!! I need to whip up some homemade ones 🙂

  5. hi rachel! let me know if you make homemade ones and what recipe you use! the snowballs, while pretty, aren't exactly what i was hoping for (they don't fizz), so i want to try other recipes!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here