Gonna di yoga

4

Read this post in: English

vi piacciono i miei nuovi pantaloni da yoga? (e anche i miei piedi sporchi?) be’, insomma, non sono tanto nuovi. nè erano sempre pantaloni.

ho comprato questa gonna di jersey di cotone nel lontano 1999. mi è sempre piaciuto in teoria, ma non tanto in pratica perché non riuscivo a muovermi bene e la parte all’altezza delle ginocchia si deformava nel tempo perché veniva tirata mentre camminavo.

ma l’ho usata un po’ durante la mia ultima gravidanza (stava comodamente sotto la pancia) e evidentemente l’ho un po’ sforzata, perché il tessuto appena sotto l’elastico si è strappata in diversi punti.

la mia soluzione: l’ho girata alla rovescia, l’ho indossata e, tenendo l’orlo in basso davanti e dietro allo stesso livello, ho unito il tessuto tra le mie gambe. quando ho trovato un punto comodo, l’ho fissato con una spilla a balia. da quel punto ho disegnato con il gesso una linea verso il basso e poi altre a sinistra e a destra.

ho tagliato lungo la linea centrale e ho messo gli spilli (tolta quella a balia). poi ho cucito dalla parte bassa di una gamba all’altra, facendo una curva nel cavallo.

ora la parte strappata. ho tagliato il tessuto il più vicino all’elastico possibile, da una striscia laterale all’altra.

poi ho girato la parte elasticizzata alla rovescia e l’ho tirata un po’ più verso il basso (di più nel centro). quando ero sicura che le parti strappate si sarebbero tolte, ho spillato il tutto…

… e ho passato il bordo tagliato nella macchina tagliacuci. così si toglievano le parti rotte e si abbassava un po’ la vita, che era troppo alta davanti.

perfetto! non si nota proprio!

pensavo di aver finito. ma non ero completamente soddisfatta.

tutta la zona davanti del cavallo era gonfia e piegata in modo strano.

quindi di nuovo indossati alla rovescia, ho acchiappato la stoffa in eccesso e l’ho spillato in una linea. mi raccomando, attenzione di non spillare anche la mutanda, come ho fatto io! (ed ecco il mio signorino che mi fa compagnia.) ho passato questa piega nella tagliacuci, dalla cucitura del cavallo fino a appena sotto l’elastico. (infatti, se hai intenzione di fare questo progetto, consiglio di fare questa parte prima di sistemare eventualmente l’elastico.) poi ho rifatto il cavallo, facendo la curva più larga e dunque più comoda.

ed ora va molto meglio! anche se questa non è la foto migliore per dimostrarlo, perché scattata prima dell’ultimo aggiustamento, perciò il cavallo un po’ strano. la prima foto in alto è stata scattata dopo, ma non si vede bene il dettaglio. comunque, ora ho un pantalone leggero per la mezza stagione da usare in casa o come pigiama. e mi piace molto insieme alla mia maglietta di felix! (mi piacciono un sacco il rosso e il nero insieme!)

p.s. non dimenticate di venire a trovarmi a napoli giovedì!!

 

SHARE
Previous articleCucicucicoo in Chiaia!
Next articleCartone

4 COMMENTS

  1. Bello questo refashion… ho giusto giusto una maxigonna macchiata che mi piaceva tanto, e scommetterei che riesco a tagliare via la macchia, così!!!
    Grazie Lisa 🙂
    MammaNene

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here