Cartone

Read this post in: English

amo le scatole di cartone.

anche tu, no? sono così versatili, così recuperabili e riciclabili, così… gratis.

si possono usare in tanti modi per giocare. ad esempio, invece di comprare la lavatrice di plastica che voleva mia figlia, l’abbiamo creata noi da una scatola. ho tagliato io la porta e il buco dove inserire il tubo di cartone per aprirla. lei ha disegnato tutti i bottoni e ci ha giocato per ore e ore (anche aggiungendo altri disegni con la lucidalabbra). e non solo lei. è diventata anche un posto preferito della nostra cara amica felina, macchia. purtroppo non ho più le altre foto di quel progetto perché sono rimaste nella scheda della macchina fotografica rotta che l’assistenza non mi ha più riconsegnato dopo circa 10 mesi. (ottimo servizio, eh?)

il bello è che non c’è neanche bisogno di fare qualcosa di complicato. invece di fare un garage fighissimo che deve creare un adulto, si può fare come il figlio di una mia amica (grazie a katie per la foto!). qui c’è un’altra raccolta di idee fighe per le scatole di cartone. anche noi abbiamo fatto un letto per bambole, ma molto meno elegante di quello di quest’ultimo link. abbiamo solo tolto la parte superiore della scatola, messo dentro una copertina e tante bambole e peluche si sono riposati dentro. (di nuovo, niente foto!)

se hai una scatolina piccola, perché non coprirla di carta recuperata delle uova di pasqua, fissarla alla parete con lo scotch di carta e fare…

…una cassetta per la posta personale?

è ottima per chi spesso riceve pesci per posta. (quello è un pesce che ho fatto per mia sorella circa cento anni fa. ne ha ritrovato un paio fra le decine che le avevo fatto.)

e se hai una scatolone grande, perché non fare una casetta da gioco come abbiamo fatto noi quasi tre anni fa?

quella casetta è stata talmente amata da tutti i bimbi che sono entrati a casa nostra, che si era distrutta. ho dovuto riparare non so quante volte il tetto crollato, riattaccare il camino e sostituire il tubo della carta igienica-pomello. la porta si è piegata talmente tanto che non si riusciva più a restare chiusa. nel tempo le pareti erano stati tappezzate da sticker di hello kitty. e alla fine, è stata sepolta da e riempito con il casino della camera da letto dei bimbi. finalmente l’ho tolta e l’ho messa nel pianerottolo per schiacciarla e metterla nel bidone della carta da riciclare. ma i bimbi l’hanno riscoperta e non hanno più smesso di giocarci. fino al punto che…

…ci ho potuto giocare finalmente anch’io! prima non ci entravo per la porta, ma ora sì! (sì, vedete bene, quella è la mia faccia nella finestra a sinistra e il ginocchio/la gamba in quella a destra.)

ci hanno giocato talmente tanto che finalmente si è aperto tutto un lato! vedete che non c’è bisogno di spendere una cifra per cose di plastica per divertirsi? evviva la semplicità!

p.s. vedete la maglietta di mia figlia nella seconda foto di questo post? è ancora in uso!

p.p.s. se abiti a o vicino a napoli e non l’hai visto ancora, guardate questo post! oggi alle ore 16 c’è da divertirsi con me… sempre con il cartone!

 

Leave a Comment