Tappetini riciclati, parte II

5

Read this post in: English

cacca secca…

vi ricordate di questi tappettini? li ho fatti da un lenzuolo e asciugamani vecchi. avevo detto che, anche lasciando i bordi così, senza fare lo zigzag sopra, non si sono sfilati. be’, insomma…diciamo che mi ero sbagliata. forse li avevo lavato con un ciclo delicato e perciò non si sono sfilati. ma con un ciclo di lavatrice normale (quello che ci vuole, secondo me, per la zozzeria che ci si accumula sopra), i bordi si sfilano. per fortuna, si tagliano pure.

avevo ancora dei pezzetti e striscioline di asciugamani rimasti e ancora stoffa da quel lenzuolo strappato, quindi ne ho fatti altri due. ma questa volta cucendo con lo zigzag, non il punto normale.

ho usato ogni pezzo rimasto, quindi zero rifiuti, urrà! se volevo farlo per bene, avrei usato la velina termoadesiva per applicazioni (come ho fatto qui, qui e qui), ma non l’ho fatto e si vede che alcune forme si sono un po’ spostate e quindi non sono triangoli perfetti (come curvano le punte!!), nè fanno insieme in coppia la forma rettangolare come avevo previsto nel tappettino qui sotto. ma non fa niente.

ecco il retro di uno dei pannelli fatti prima di cucire insieme allo strato di sotto. quasi quasi si potrebbe anche lasciare così, no?

ecco un dettaglio prima del lavaggio, ancora nuovo:

…ed ecco dopo il lavaggio fatto per bene. perfetto! neanche un filo si è sfilato!

e domani, vi prometto di farvi vedere (come già promesso) che cosa ho fatto con i miei vecchi tappettini del bagno distrutti!
**ecco qui!**

SHARE
Previous articleDa sciarpa a poncho
Next articlePouf recuperati

5 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here