Auguri, Santa Sofia!

Read this post in: English

Visto che mia figlia è nata ad agosto e non c’è mai la possibilità di festeggiare il suo compleanno con gli amici e la famiglia a casa, festeggiamo l’onomastico con una festa tutta per lei. Io sono stata piena di lavoro mio da fare, ma ho fatto quello che potevo per la festa. Purtroppo quasi tutte le foto che ho fatto per documentari le mie fatiche sono orrende, ma dovranno bastare!

Per prima, abbiamo fatto una “striscione” di auguri. Io ho delle foto di ogni festa di compleanno della mia infanzia con tutti gli invitati sotto uno striscione “HAPPY BIRTHDAY” fatta da mia madre da carta colorata. Ogni anno lo stesso striscione e spesso gli stessi bambini.

Quindi, da qualche scatola dalle scarpe nuove, ho tagliato le lettere e fatto i fori per appenderle. Poi la piccola ed io le abbiamo dipinte con colore acrilico. Avevo pensato di fare un colore diverso per ogni lettera, ma poi ho scoperto che tutti i colori, tranne il blu, si erano seccati, quindi abbiamo deciso di mettere dei brillantini di colori diversi. Alla fine, un bel progetto per un pomeriggio con la piccola e vi assicuro che è molto più carino da come sembra nella foto!


Poi il bomboniere. Ancora non ho capito se in Italia si lascia un bomboniere agli invitati alle feste di compleanno (negli Stati Uniti, sì), ma l’ho fatto lo stesso. L’anno scorso ho portato dei gessi grandi per l’uso sui marciapiedi dagli USA, e tutti i bambini (anche quelli grandi) che giocano nel cortile di nostro parco di palazzi si sono impazziti e mi hanno chiesto per mesi dopo se ce ne avevo altri e dove gli ho comprati.

Quindi quest’estate ne ho comprato diverse scatole e ho messo una confezione di cinque con delle lecca lecca colombiane e piccoli giochini di plastica in dei sacchetti di stoffa che si chiudono con una cordicina. Ne ho fatto diversi di questi sacchetti in solo qualche ora e mia figlia mi ha aiutato a riempirle.

E poi ho fatto i dolci. Purtroppo non ho fatto la foto di un dolce tipicamente americano, Rice Krispies Treats, delle barette fatte con i cereali della colazione e marshmallows sciolte. Sono sempre un successo perché prima, sono buoni, e secondo, nessuno in Italia sa che cosa sono i marshmallows (sono cubi di zucchero soffiato, quelli che si mettono sui rami sopra un fuoco al campeggio). Mi sono ricordata di fotografare la torta di Hello Kitty, ma le foto sono pessime. Ho tagliato la forma della testa da una torta di cioccolato rettangolare, l’ho coperta di glassa bianca e ho aggiunto baffi di liquorizia e occhi, naso e fiore di caramelle. Auguroni, Sofia mia!

Lascia un commento