Perché è importante la mano del tessuto

9

Read this post in: English

L’importanza della mano del tessuto dimostrata nella scultura classica (il Cristo Velato). Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com
Il Cristo velato. Fonte: Museo Sansevero, Napoli

Una delle attrazioni artistiche più visitate a Napoli, la mia città adottiva, è il Cristo velato nella Cappella Sansevero. Questa statua rappresenta Gesù a grandezza naturale dopo la morte, coperto con un sudario, ed è celebrata per la scultura realistica da virtuoso del corpo sotto il tessuto. Ma questo capolavoro non valerebbe neanche la metà se non fosse per la capacità esperta dell’artista di rendere la mano del tessuto.

L’importanza della mano del tessuto e perché bisogna capirla nel tuo cucito. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

La mano del tessuto è una parte fondamentale del suo carattere, ma non c’è modo particolare di misurarla.Riguarda la fluidità oppure rigidità della stoffa, che fa un effetto su come cade e, quindi, anche sull’effetto finale del progetto cucito. Ora dimostro questo effetto.

L’importanza della mano del tessuto dimostrata nella scultura classica. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

L’ultima volta che sono andata al Museo Nazionale Archeologico a Napoli, sono rimasta affascinata dalla lavorazione delle pieghe di tessuto nelle tante statue antiche del museo.

L’importanza della mano del tessuto dimostrata nella scultura classica. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

Guarda come il tessuto cade dal corpo con tante pieghe e grinze. Il corpo della statua qui sopra è coperto da parecchio tessuto (di pietra, ovviamente), ma si intravvede comunque la forma del corpo da sotto il tessuto. Questo effetto è grazie alla mano fluida della stoffa immaginata.

L’importanza della mano del tessuto e perché bisogna capirla nel tuo cucito. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

Che cos’è la mano del tessuto?

Un tessuto con una mano molto fluida scende in modo diritto verso terra in tante pieghe piccole. Quando si posa sopra un oggetto o una parte del corpo, ci si aderisce, facendo vedere la forma di quello c’è sotto. La seta, il satin e lo chiffon sono alcuni esempi di tessuti che hanno quasi sempre una mano molto fluida.

Dall’altra parte, un tessuto con una mano poco fluida è molto rigido. Cade con meno pieghe più larghe e presenta un volume maggiore quando alzato grazie a queste pieghe rigide. Se si posa sopra un oggetto o una parte del corpo, non conforma alla forma sotto perché la rigidità lo fa mantenere la propria forma. Jeans, velluto a coste e tessuti per arredamenti sono alcuni esempi di tessuti che hanno quasi sempre una mano poco fluida

L’importanza della mano del tessuto e perché bisogna capirla nel tuo cucito. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

La mano non equivale il peso.

C’è spesso una correlazione tra il peso e la mano del tessuto, ma non sempre. Il solo fatto che un tessuto è leggero non significa che la mano è per forza fluida. E vice versa, non tutti i tessuti pesanti hanno la mano rigida, anche se di solito è così.

Nelle foto sopra c’è un jersey di cotone e una tenda semitrasparente. Sono entrambi di peso leggere, ma questo cotone è leggermente più pesante della tenda. Ma nota bene come cade il jersey in più pieghe piccole, dimostrando la sua mano fluida.

L’importanza della mano del tessuto e perché bisogna capirla nel tuo cucito. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

Ti faccio un altro esempio. A sinistra c’è il tessuto di ombrello che ho ricavato da un ombrello rotto (ecco come e perché farlo) e a destra c’è il tessuto per costumi da bagno. Il tessuto di ombrello è molto leggero, ma rigida, quindi cade in modo molto largo con pieghe molto larghe. Il tessuto per i costumi, invece, è ingannevolmente pesante (diversi tagli di questo tessuto mi hanno fatto quasi superare il peso massimo dei bagagli l’ultima volta che sono tornata dagli Stati Uniti!), però la mano fluida lo fa cadere in modo dritto con tante pieghe sottili.

L’importanza della mano del tessuto e perché bisogna capirla nel tuo cucito. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

È preferibile usare tessuti con la mano fluida invece di quelli con la mano rigida?

Assolutamente no! È importante capire che nessun tipo di mano è meglio o peggio di un altro. È solo che vengono impiegati per progetti di natura diversa.

I tessuti con una mano fluida vengono usati spesso per capi di abbigliamento tipo le bluse o le gonna lunghe ed ariose, che dovrebbero cadere intorno alle parti del corpo senza nasconderle, e restare fluide con il movimento. I tessuto con una mano poco fluida vengono spesso utilizzati per oggetti non di abbigliamento, ad esempio le borse o per l’arredamento quando è necessaria la rigidità, ma anche per alcuni capi che devono mantenere una certa forma, ad esempio la gonna svasata o quella dritta, o altri che devono essere più robusti, tipo la salopette o i jeans.

Nella foto qui sopra si vede bene la differenza tra il modo in cui un tessuto con una mano molto fluida (satin a sinistra) passa sopra e intorno al corpo, e il modo in cui un tessuto con una mano poco fluida (a destra) copra il corpo in modo rigido, nascondendolo. Né uno né l’altro dei due è meglio, ma si usano in modi diversi. Userò il satin per una gonna a ruota e una sciarpa infinity, e probabilmente userò il tessuto verde per una borsa.

L’importanza della mano del tessuto dimostrata nella scultura classica. Una lezione di cucito del corso gratuito per principianti Impara a Cucire a Macchina su www.cucicucicoo.com

Quindi, se vuoi vestirti bene come questo tizio, bisogna ricordare che il tessuto con la mano fluida, che cade in tante pieghe e aderisce al supporto, è perfetto per vestiti fluidi che devono prendere la forma del corpo, mentre il tessuto con la mano poco fluida, che cade in poche pieghe rigide è troppo duro per il maggior parte (ma non tutto) dell’abbigliamento, ma è perfetto per un progetto nel quale la stoffa deve mantenere la forma cucita senza conformarsi al supporto o contenuto.

Tocca al sarto decidere quale tipo di mano del tessuto è più appropriata per l’oggetto che verrà prodotto, o di seguire la mano consigliata in un cartamodello, se c’è. Se si sceglie la stoffa considerando sia il peso che la mano, il progetto avrà le caratteristiche che cerchi!

Vorresti qualche idea per tessuti con la mano fluida oppure rigida? Eccone due dagli archivi Cucicucicoo!

Butterfly sleeve flower girl dress: McCall's M6690

McCall’s M6690 cartamodello per un vestito con maniche da farfalla, da organza con la mano fluida

Tutorial per la sacca porta-ombrellone da tessuto con la mano rigida

Ti è piaciuta questa lezione sulla mano del tessuto? Guarda le altre che fanno parte di questo corso di cucito per principianti!Impara a cucire a macchina: un corso di cucito gratuito per prinicipianti

9 COMMENTS

  1. Grazie per la lezione sulla mano fluida opoco fluida, io che cucio per hobby non lo sapevo e questo mi aiuterà per i miei prossimi lavori.

    • Hai ragione, Elisa… a volte è davvero difficile capire quale sarebbe la stoffa migliore per un progetto, ma spesso non è che ce n’è una migliore, solo che cambia effetto! Ed è proprio per questa storia della mano che non mi piace molto comprare i tessuti online, senza poterli toccare e capire meglio come sono!

  2. Fabric Drape Tester(TF118), to measure and calculate the coefficiency of the drape of fabrics using image processing technology. It can be used to test the drape property of all kinds of fabrics.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here