Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque

83

Read this post in: English

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Ci siamo quasi! Il mio negozio di cartamodelli, Cucicucicoo Patterns, sta per aprire! Sto solo aspettando qualche piccolo dettaglio burocratico prima di poter mettere i modelli in vendita, ma i primi tre sono pronti! Per festeggiare, voglio condividere con te un cartamodello professionale di cucito GRATUITO: la Shopper Portovunque! Continua a leggere per sapere come riceverlo!

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Sì, lo so che ce ne sono tanti di cartamodelli gratuiti per le borse shopper, ma io volevo creare la shopper più utile possibile: una borsa per la spesa che puoi tenere sempre a portata di mano. Quante volte, mentre stai alla cassa di un negozio, ti rendi conto di aver dimenticato le tue borse per la spesa a casa o in macchina? La soluzione è una borsa abbastanza piccola e leggera da poter portare sempre con te, ovunque vai, ma robusta abbastanza da poterci caricare dentro un peso consistente (ad esempio, le mele che portavo nella foto qui sopra). Una borsa che puoi portare sempre dentro la tua borsetta o zainetto in modo di essere sempre preparato per acquisti improvvisti. La mia soluzione? Una parola: ombrelli! Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

E così nacque la Shopper Portovunque, fatto dal tessuto recuperato dagli ombrelli rotti! Ma, perché no?! Gli ombrelli vecchi sono gratuiti, quindi la shopper costa esattamente niente. Il tessuto dagli ombrelli è molto leggero, quindi diventa una borsetta molto leggera che si può schiacciare dentro un sacchettino piccolino. Molti ombrelli hanno dei colori e fantasie meravigliosi, e anche quelli più brutti diventano shopper piuttosto simpatiche. E nel utilizzare ombrelli vecchi per creare una borsa, non solo li salvi dalla discarica o inceneritore (o dall’abbandono sulla strada), eviti pure l’uso di shopper di plastica che sono così dannose all’ambiente e alla fauna selvatica. Raddoppi il valore eco-sostenibile!

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Certo, non devi per forza usare gli ombrelli recuperati come tessuto. Vanno benissimo 90 cm di qualunque tessuto di peso leggero alto 120 cm per questo cartamodello. (Ho usato uno scampolo di cotone tessuto di Ikea per la borsa qui sotto.) Se decidi di dare nuova vita ai tuoi vecchi ombrelli, leggi questo post su come “fare la raccolta” del loro tessuto.

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Lo stile di questa borsa è stata ispirata dall’ottima Chico Bag, una shopper di nylon che si mette dentro un sacchettino col cordoncino attaccato. Ce ne ho una di quelle originali da tanti anni e la amo molto, ma per quanto mi riguarda, ha due contro: 1. Si trovano in pochissime nazioni fuori dagli Stati Uniti (e non si spediscono fuori dagli USA, almeno così era l’ultima volta che ho controllato) e 2. Sono costruite da tessuti sintetici nuovi, la quale produzione richiede energia, acqua e petroleo. Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Ma amo quanto sia leggera la Chico Bag e quanto sia semplice infilarla nel sacchettino, che non si può perdere. Quindi ho incorporato queste caratteristiche nella mia design, e ho trovato il modo per tagliare i pezzi dal tessuto recuperato da un solo ombrello, utilizzando le cuciture originali come elemento di design. Il file PDF comprende un cartamodello professionale (ecco un post su come stamparli) e istruzioni con disegni chiari (come quello sopra) illustrando i diversi passaggi.

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Non sono adorabili quei sacchettini? Pesano quasi niente e sono talmente compatti che non li noterai nemmeno dentro la tua borsa di uso quotidiano! È difficile credere che c’è una shopper intera là dentro!

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Senza dover piegare perfettamente, ci si infila dentro tutta la shopper! E se vuoi, puoi inserire il cordoncino dentro un blocco per poterlo chiudere ancora meglio.

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Ti faccio un tour delle caratteristiche di questa shopper. Questa borsetta è stata progettata in un modo da renderla molto robusta. (Hai presente quelle shopper di plastica che si strappano subito? Che fastidio!) Le aperture sono rifinite con impunture per un effetto pulito che aumenta la resistenza dei manici. Ho già parlato del sacchettino, che è attaccato nelle cuciture interne della shopper, in modo di non poterlo perdere! (Il sacchettino che si vede nella foto qui sopra è in verità un’altra shopper, e perciò non è attaccato.)

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

All’interno, si vede meglio la costruzione tecnica. La parte superiore dei manici sono cuciti con cuciture a costura, e i lati e il fondo sono cuciti con cuciture inglesi, due tecniche semplici che creano una finitura pulita e professionale e danno più stabilità alle cuciture. La zona dei manici ha due strati di tessuto per renderla più resistente. Gli angoli in basso sono quadrati, per creare un fondo rettangolare, facendo entrarci meglio gli oggetti senza creare angoli appuntiti. E qui si vede come il sacchettino viene cucito direttamente nelle cuciture laterali della shopper.

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Ma se sei un principiante, non farti spaventare da quei termini tecnici (tipo cuciture a costura, che si vedono meglio nella foto sopra)! Le tecniche vengono spiegate chiaramente nelle istruzioni e, quando necessario, ci sono dei link a dei tutorial per altre informazioni. La shopper è anche piuttosto semplice da costruire. È considerato per livello intermedio, ma solo per causa del tessuto leggermente scivoloso dell’ombrello, e anche un principiante può farla!

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Per cucire una Shopper Portovunque di dimensione normale (alta 55 cm), serve il tessuto ricavato da un ombrello normale. Se hai solo degli ombrelli compatti (del tipo che si può mettere facilmente in borsa) a disposizione, ne puoi usare due per una shopper di dimensione normale, o ridimensionare i pezzi del cartamodello per poterli far entrare sul tessuto di un solo ombrello piccolo. Nella foto in alto si vede una Shopper di dimensione normale e un’altra con il cartamodello ridimensionato al 75%.

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Vuoi sapere come avere questo cartamodello shopper GRATUITO? Semplice! Basta iscriversi alla newsletter Cucicucicoo per ricevere tutti i post, più altri informazioni e materiali utili a chi cuce o fa crafting, e riceverai subito questo cartamodello! Poi potrai divertirti a stupire le persone alla cassa quando tiri fuori questa shopper unica e colorata dal sacchettino, e metterla sulla spalla!

(E, se per caso preferissi ricevere il cartamodello gratuito e la newsletter in lingua inglese, basta iscriverti qui!)

Non dimenticare di condividere le foto delle tue Shopper Portovunque nel gruppo Flickr Cucicucicoo Creations, sulla pagina Facebook Cucicucicoo, o sul tuo blog o social media con l’hashtag #carryeverywhereshoppingbag! Non vedo l’ora di vedere le tue borse!

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Questo cartamodello è passato in due giri di testing, una volta in inglese e poi un’altra volta in italiano, per poterlo perfezionare. (Se volessi diventare tester dei cartamodelli Cucicucicoo, iscriviti qui!) Vuoi vedere le shopper belle che hanno fatto alcune delle mie testers? Nei prossimi giorni, le seguente donne di talento faranno vedere le loro Shopper Portovunque!

martedì, 10 febbraio – Judy da Stoney Sews

mercoledì, 11 febbraio – Ilaria da Handmade for Love

giovedì, 12 febbraio – Ingrid da kuka & bubu

lunedì, 16 febbraio – Irene da Serger Pepper

domenica, 22 febbraio – Ilenia da Penso Invento Creo

Cartamodello gratuito: la Shopper Portovunque! Recupera il telo da un ombrello o usa tessuto leggero per cucire una shopper bella che si infila dentro un sacchettino col cordoncino nascosto! #carryeverywhereshoppingbag | www.cucicucicoo.com

Allora, che cosa aspetti? Va a prendere il tuo cartamodello gratuito e cucile per tutti quanti!

83 COMMENTS

  1. Lisa, this looks fantastic. Can’t wait to look through the pattern. And then need to find some umbrellas! Because I am definitely making this.

    Note: I’ve got all sorts of cord locks that I’ve scavenged off of worn out pants/bags/etc. so I’m halfway there in terms of materials. ; )

    • You don’t actually *have* to use umbrellas, though I think it’s about 500 times cooler if you do! And yah for scavenging cord locks! I should’ve mentioned that on the pattern! 🙂

  2. I signed up for your site, but cannot find the pdf pattern for the bag. I just love the look of it, and have lots of old, really nice umbrellas that I could use. Please advise how I can get the pattern.

    Looking forward to more great things on your site.

    • Hi Ilene! Thanks for signing up! Check your email again. I made a change in something in the newsletter things and apparently somehow blocked the autoresponse with the link in it. Took two loooong chats with assistance to get it ironed out, but I’ve checked and all the messages have gone out! But if you still can’t find it, just write to me privately (lisa@cucicucicoo.com) and we’ll sort it out! 🙂

  3. Ciao Lisa!, che utile la tua shopping bag! Mi piace.
    Che programma utilizzi per fare la foto con tutte le borse insieme?
    In bocca al lupo!

  4. Ciao Lisa, sono anni che cerco nuovi modelli per riutilizzare i tessuti di ombrelli rotti! Che soddisfazione nei negozi tirare fuori queste borsette autoprodotte! Divertenti le espressioni delle impiegate quando spiego loro che “prima erano ombrelli”. Mi sono decisa ultimamente a scomporre un sacchetto di plastica e vedere come tagliare in maniera differente la stoffa e per provare ad ottenere una shopper che abbia una maggiore capienza in profondità. Proverò anche il tuo modello. Grazie mille.

    • Brava, Olimpia! Infatti, è davvero divertente vedere le reazioni delle persone quando scoprono l’origine di un oggetto trasformato! Ha ha! Allora, aspetto il tuo feedback riguardo questo mio modello! 🙂

  5. Grazie mille per il cartamodello!! E’ da molto che volevo fare una borsa così e adesso finalmente ho questo super cartamodello! Sei veramente bravissima e i tuoi lavori sono tutti bellissimi!! Ma come fai a fare così tante cose? Mi sa che non dormi di notte!!!!!! Grazie ancora.

    • Perfetto! Sono contenta che il mio modello è la risposta che cercavi, Rosy!
      Magari potessi non dormire di notte… purtroppo se non dormo ininterrottamente per MOLTE ore, sono una frana il giorno seguente!! Credimi, per ogni cosa che riesco a fare, ce ne sono almeno altre 20 che non riesco a fare! (Se venissi a casa mia, avresti un’idea di che cosa parlo!!)

  6. Grazie mille del cartamodello!!! è un pò che seguo il tuo blog ed è molto molto bello ed interessante. ho appena scaricato il cartamodello… ho giusto un ombrello qua davanti a me che non aspettava altro se non essere riutilizzato!!!!

  7. Bellissime! Spero di diventare abbastanza brava con le tue lezioni da riuscire a farla! Grazie mille per avermi insegnato le basi del cucito!!

    • Ma sicuramente ci riuscirai, Paola, se non ci riusciresti già da ora! Se non ti senti a tuo agio, puoi sempre provare a fare la shopper prima con un tessuto leggero di cotone, che è più semplice da gestire del tessuto di ombrello. Mi raccommando, aspetto qualche foto dei tuoi progetti! 🙂

  8. ciao che bella idea!!! Io però non riesco a scaricare il cartamodello perchè mi manda sempre ad una pagina a cui mi devo iscrivere (cosa che ho fatto) però non mi fa andare al cartamodello! 🙁

  9. These are so cute — I love the whimsical designs with all of the fabric types. And yes they are so very handy! I love my cotton bag, but it’s true that the lightweight-yet-sturdy nylon is ideal to keep in your bag at all times. Great, great idea to upcycle the umbrella fabric!

  10. Ciao Lisa, sì sì adesso funziona!
    Ottimo!!!
    Grazie cara, lo segnalo presto su Creatività Organizzata, è un tutorial molto utile!
    Baciozzo.
    P.s. bellissima quella con il tessuto Ikea.

  11. Ho appena finito di fare la tua shoppper, FANTASTICA!!! istruzioni chiare e dettagliate, risultato perfetto (o quasi, ma mi accontento vista la mia limitata esperienza di sarta :-). Non avevo vecchi ombrelli a portata di mano e ho riciclato il tessuto di un vecchio poncho da pioggia (tessuto sempre molto leggero, forse un po’ meno resistente). Grazie del pattern gratuito! Sara

  12. I have been looking for such a pattern FOREVER – thank you so much!!
    I signed up for your newsletter just to get it, but nothing has come through yet. What’s the turn-around on that?

    PS – Your website makes my heart happy – keep up the great work! 🙂

    • Oh, I’m so glad, Candi!
      Did you check your spam folder? You need to click on a link in an activation email to activate your subscription. It should’ve arrived more or less immediately. If you can’t find it, write me an email (lisa@cucicucicoo.com) from the email address you used, and I’ll check out the situation for you.

  13. Lisa,
    Thanks for the “you rock”, but I’m beginning to think the only rocks are in me head! I am a professional procrastinator and at least 5-6 times I have gone to this pattern, but never made it. Now I’ve finally ironed the material and went for the instructions again and got into the same spiral trying to find the instructions. Each time I have to sign up again rather than sign in. I don’t know why finding the instructions is such a hassle, can you help.
    Toni

    • Hi Toni, have you downloaded the pattern? The download link changes from time to time, which is why you’re not able to visualize it if you’re using an old link. Feel free to send me an email (lisa@cucicucicoo.com) so that I can go in and cancel any extra subscriptions to the newsletter that you may have and send you a current link so that you can download the pattern!

  14. Ciao, Lisa mi sono appena iscritta, ma non riesco a scaricare il tutorial, mi scarica solo la prima pagina, aiutooooooooooooooooooooo. Grazie per condividere le tue creazioni con noi. Ciao Tiziana

    • Ciao Tiziana, e grazie per esserti iscritta! Controlla l’email di benvenuto che ti sarà arrivata. Ci sono i link per visualizzare i file PDF. Basta cliccare la freccia in alto a destra dello schermo e potrai scaricare il file sul tuo PC! Se continui ad avere problemi, scrivimi privatamente (lisa@cucicucicoo.com) e ti invio i file! 🙂

  15. Ho appena finito di fare questa splendida borsa (sarà un regalo di Natale). Sei veramente SUPER.
    E’ spiegato benissimo. L’unica difficoltà l’ho avuto piegando la stoffa dell’ombrello!!! Non riuscivo a farlo nella maniera giusta! Questa è la prima borsetta ma sicuramente non l’ultima, voglio farla anche per me!!! Grazie ancora!!

  16. Thank you for creating this pattern! I made this bag over the weekend from an old bedsheet and am very pleased with the result. Because it was not a synthetic, it folds and unfolds with a little more trouble. I think I only skipped the boxed bottom because I couldn’t quite visualize it from the instructions.

    I’m now going to try umbrella fabric. I found a small umbrella with a colorful pattern. (Because it is small, I’ll plan to give it to a child.) Can anyone say anything about how slippery the fabric is, and how to work with that?

    I’d also like to try using a thin shirt whose collar is worn out. Any suggestions about making certain there’s enough fabric?

    This is my first time reading this page, so I will look carefully to see if anyone has already addressed this.

    • Hi, Dave! I’m so glad to hear that you made the bag! Yes, the thicker fabric (thicker than umbrella fabric, anyway) is harder to stuff into the bag, but the instructions mention that and suggest making the stuff bag slightly bigger. There is also a link to my tutorial on sewing boxed corners, and that should make it clearer. If you’re using a smaller umbrella, make sure to scale down the pattern when printing it. I wouldn’t go any smaller than 75%.
      As for using the shirt, that’s a great idea! Just put the pattern pieces on top of the shirt, again with the pattern scaled down if necessary, and you’ll be able to see if it’s enough or not.
      I’d love to see pictures of your bag/s! If you take any, could you email one or two to me at lisa (@) cucicucicoo.com? Happy New Year!

  17. We had a period of heavy rain here, and I found quite a few discarded umbrellas in a shopping district. So many nice colors! So few of them full size, though.

    I did make one from black umbrella fabric and it looks very sharp. I like how you, Lisa, incorporated the seams of the umbrella into a smart-looking diagonal on the bag.

    I had a tip while making it, but forgot to write it down! I’ll post it here when I make my next one.

    • Yes, it’s true, Dave, that people tend to use mostly the smaller compact umbrellas, which also tend to break more easily. Yes, I love how the diagonal seams look, too!
      If you remember the tip, I’d love to hear it! Make sure to let me know if you remember it! 🙂

  18. I just finished 2 more, one of them from a mini umbrella.

    Here’s some tips I came up with:

    Step 4: If the umbrella has different colored panels, I align the pattern so that I will get the color scheme I want in the final bag (white face with blue sides, etc.). If the velcro/snap strap interrupts this alignment, I remove the strap carefully, with a seam ripper.

    Also, the pattern will not always line up with the fabric at the folds. The fabric, when folded and pressed, will sometimes present a curved edge. I just line up the top or bottom of the pattern as best I can. This doesn’t seem to make a difference at any time later.

    15: If the cord is a synthetic, I will melt the tips over a flame so that the cord will not unravel.

    21: I have been cutting through the pouch cord here.

    22: Because one cord actually came out during this step, I am now back-stitching over the cords multiple times, to hold them in place.

    26-7: I tend to improvise the measurements here, based on how the fabric tends to fold.

    31: I do some extra zig-zag stitching across the handle, since I’m thinking it will get a lot of stress from heavy loads. It’s not as clean-looking, though.

  19. I’m taking a break from these for a while.

    I will then try making one with umbrella fabric, but with minimal ironing. The fumes were very annoying, and probably not good for me.

    • Wow, Dave, you are a machine! It makes me so happy that you are sewing so many of these bags! Yes, I agree about the fumes, which is why I wrote that note in the instructions warning about it. And thank you for all the other notes, too! 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here