Cuscini recuperati di $1000

Read this post in: English

che cosa si deve fare quando uno ha tante di quelle cravatte che non servono più? be’, ce ne sono tantissime di idee sul web, ma la domanda è: che cosa ne ho fatto io?

fodere per cuscini, ovviamente! non è stata una mia idea, nè una mia scelta farle. quando è nato mio figlio, sono venuti mia madre e suo marito per un mese. mia madre mi ha portato, come sempre, molte cose dagli stati uniti, ma non capivo che ci facevano dentro la sua valigia quella massa di cravatte. mia madre, svuotando la casa di mia nonna, aveva trovato questo articolo in una rivista stravecchia e l’ha fatto vedere a suo marito, che accumulava cravatte. e lui ha deciso che voleva quel cuscino. ed io ero la scelta logica per crearlo. (vedete che mia madre mi dà sempre questi ritagli di riviste e giornali?)

mio marito ed io abbiamo deciso di tenere alcune delle cravatte che ci piacevano di più (tipo questa dal museo di arte di boston con origami), o per lui da usare normalmente o per me da usare in qualche progetto di recupero.

altre, invece, che quasi non volevamo toccare (tipo questa super patriottica di poliestere) ho tagliato subito.

si possono vedere le istruzioni qui, ma ecco un riassunto. si fa un quadrato di stoffa un po’ più grande della misura della fodera che serve. e si comincia a posare le cravatte sopra. ho iniziato con tutte le cravatte blu e rosse, pensando di fare un cuscino più sobrio ed uno più vivace. solo che quello sobrio era troppo triste. (qui sotto)

quindi l’ho smontato e ho posato tutte le parti larghe delle cravatte sobrie in una direzione e tutte le parti strette delle cravatte vivaci in un’altra direzione. (qui sotto) molto meglio! quindi ho fatto l’altra federa vice versa (parti strette di sobrie, parti larghe di vivaci).

stando attenta, ho potuto utilizzare le cravatte più volte, usando gli scarti negli angoli. alla fine, di 20 cravatte per i due cuscini di 50 x 50 cm, mi è rimasto solo questo:

si spillano le cravatte lungo tutto il bordo della federa (ecco il retro),

si tagliano i pezzi che ne escono oltre la stoffa, e si cuce tutto il bordo per fermare il tutto. poi si consiglia di cucire una grande X da un angolo all’altro per fermare le cravatte anche in mezzo. sono rimasta male perché è praticamente impossibile nascondere completamente il filo di questa X, ma alla fine non si nota se non la cerchi.

si prepara un retro per la fodera. ho deciso di cucire la cerniera ben bene per la prima volta in modo che la stoffa nasconde la cerniera. poi si mettono insieme, fronte e retro con gli interni fuori e si cuciono.

ed ecco un dettaglio del risultato. ho inserito un cuscino un pochino troppo grande per la fodera, quindi si sono gonfiati troppo, dunque allontanando le cravatte l’una dall’altra. ma con gli inserti giusti (come aveva mia madre), stavano proprio bene. suo marito non smetteva di guardarli. per lui era come riguardare la sua storia, il suo passato. ogni cravatta aveva una storia.

ed ecco l’altro. perché li abbiamo battezzato “i cuscini recuperati di $1000”? ognuno è composto da 10 cravatte del valore media di $100. ma è tutto recuperato, anche la stoffa per le fodere (un mio lenzuolo singolo ormai inutilizzato da anni). che bella sensazione recuperare $2000!

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Share via:
Facebook Twitter Pinterest Plusone

23 Responses

  1. Fantastico!
    Mio marito è pieno di cravatte e sono sicura che molte non le usa più. Visto che sto cominciando i miei lavoretti di riciclo proprio con i cuscini, chissà che questo non sia il mio prossimo…
    Ciao e ancora complimenti!
    Paola

  2. Bellissimo lavoro!
    Da noi non abbondano le cravatte… ma va beh… mica avevo voglia di fare tutta sta fatica anch'io! =)

    buona giornata
    Phoebe

  3. bellissimi….peccato che a casa nostra non ci siano cravatte

  4. love, love, love!

  5. ottimo! mi sembra il passo prossimo logico! devo dire, dà molta soddisfazione tagliare le cravatte! fammi sapere se li fai! 🙂

  6. grazie phoebe! non era tanto tanto lavoro, poi l'ho trovato molto divertente abbinare le cravatte come mi piacevano di più, come una specie di puzzle per farle entrare meglio!

  7. peccato. qualche parente o amico, forse?

  8. thank you, thank you, thank you! 🙂

  9. Bella idea!
    Per recuperare cravatte cercare in un mercatino dell'usato…
    Ciao!

  10. That's SO COOOOOOOLLLLLLLLLLLLLL!!!!!!!

  11. That is truly the most fabulous pillow ever. Do you have any plans to make the vest from the magazine article?!

  12. bravissima! un bel risultato e un bel riciclo creativo!
    ciao, taced

  13. certamente! (anche se è ancora meglio se le trovi gratis!)

  14. thanks, papgena!

  15. alas, i am not a vest person! (and i honestly can't say i like that vest much.) however, i've seen some very cool tie skirts, but i don't have enough ties left over to make one. but i have a few other plans!

  16. grazie taced!

  17. Caspita, quante cravatte!!!
    Molto bello il risultato finale. E poi è sicuramente meglio che tenere quelle povere cravatte nell'armadio, almeno così il proprietario può godersele di più!

  18. proprio così: se le sta godendo molto! sembra che c'erano anche molte più cravatte che aveva già scartato o dato ad altri prima di passare queste a noi. e sì, caspita!!

  19. Lisaaaaa …chiarissima la spiegazione di questa meraviglia!!!! …stupenda la cravatta da Boston eeee mi è venuto da sorridere pensando che tua mamma ritaglia dalle riviste idee che possono venirti utili…lo fa anche la mia!!!!!!! sarà un "vizio" americano? =D =D =D
    Immagino che siano dei cuscini IMPORTANTI per tuo marito, con tutti i suoi ricordi! e per la X??? Ma chi la nota in mezzo a questa MERAVIGLIA?????????
    BACIONI e stra-complimenti =)))

  20. infatti, è un vizio che mi piace molto! i cuscini erano per il marito di mia madre, perché erano le sue cravatte. ho visto mio marito in cravatta forse 5-6 volte da quando lo conosco… solo ai matrimoni! 🙂

  21. Laurie Amano says:

    Dear Lisa,
    I’ve been looking for ways to repurpose my father’s (and uncles) ties in a meaningful way since he passed. This is perfect! I know my family will remember the ties and the events he wore them to, like weddings and parties. (When my sons were little I let them wear the 50s)skinny ties because they were the perfect proportions. Now grown, they can wear the big boy ties!) I wish the short sleeve shirt button ups with a tie came back into fashion like in 1960s NASA footage. There are too many good ties out there.

    • Laurie, this is a wonderful way to remember your relatives and hold on to something of theirs without it just sitting around collecting dust! I hope that you do try this! I actually really like the short sleeve button shirt with tie look, too! And who knows, all fashions seem to come back around, so fingers crossed that this one does, too!

Trackbacks

  1. […] 4. Upcycle (Approximate Cost: FREE) Take one of Daddy’s old shirts and give it a new life with this fun, easy to sew hat tutorial by Christina’s Adventures or this pillow tutorial by DIY Network. Can’t sew? No worries. Simply replace the sewing with iron-on fusable bonding like Stitch Witchery by Dritz. No t-shirts? Check out this fun upcycled pillow tutorial made from neck ties by Cucicucicoo. […]

Speak Your Mind

*

Per continuare ad utilizzare il sito, accettare l'uso dei cookie. maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su " Accetto", allora si acconsente a questo.

Chiudi